×

Il bonus psicologo è ufficiale ma rischia di non partire fino ad agosto

Dopo la forma di Speranza diventa legge il bonus psicologo ma la misura rischia di non partire fino ad agosto per questioni di erogazione

Al via il bonus psicologo

Il bonus psicologo è ufficiale e tecnicamente è legge ma rischia di non partire fino ad agosto: il decreto infatti è in Gazzetta Ufficiale ma i tempi tecnici dell’Inps spostano in avanti la fruibilità. Il dato tecnico è quello per cui è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero della Salute che norma il bonus psicologo.

Lo scorso 27 giugno era avvenuta la pubblicazione, ad un mese dalle firma da parte del ministro della Salute Roberto Speranza

Il bonus psicologo rischia di “non partire”

Ma allora cosa impedisce ad una legge di spandere i suoi effetti? I tempi tecnici necessari all’Inps per far partire il contributo, tempi che con tutta probabilità faranno in modo che le domande non partano prima di agosto. A ben vedere si tratta di un ritardo di quattro mesi rispetto a quanto previsto inizialmente, quando addirittura qualche esponente della maggioranza del governo Draghi troppo ottimista parlava del mese di aprile.

Lo stanziamento è di 20 milioni. La metà dei quali per “potenziare la rete del Servizio sanitario nazionale” e il restante per “potenziare i servizi di salute mentale”. Sono quei servizi che la pandemia aveva drammaticamente evidenziato nella loro crucialità. Con i fondi le Regioni erogheranno un contributo per le “spese relative a sessioni di psicoterapia”. L’importo dello stesso varia in base all’Isee dei richiedenti ed arriverebbe fino a un massimo di 600 euro, quanto basta per 12 sedute da 50 euro l’una. 

L’Isee e gli importi del contributo Inps

E ci sono parametri economici: l’indicatore del reddito inferiore a 15mila euro farà ottenere la somma massima, quella minima da 200 euro invece la si otterrà se si ha un Isee tra i 30 mila e i 50 mila euro. Chi ha un indicatore oltre i 50 mila euro è escluso. La procedura sarà gestita dall’Inps ed entro 30 giorni l’Istituto comunicherà la data di partenza. Un apposito portale dell’Istituto accoglierà le richieste effettuate utilizzando lo Spid o altri servizi di identificazione elettronica.

Si dovrà poi utilizzare il contributo necessariamente entro sei mesi successivi all’accoglimento della domanda.

Contents.media
Ultima ora