×

Il governo del Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate contro il Covid

Il governo del Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate contro il Covid: la riunione dell'esecutivo giovedì scorso, poi l'annuncio del portavoce

Cittadini Punjabi ad una riunione politica del BJP

Misure drastiche contro la pandemia che la sta decimando India decimando l’India e il Pakistan: il governo del Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate contro il Covid e mette suggello ad una “linea dura” che non trova il favore del BPJ, il partito massimalista che sta prendendo piede nella provincia con quasi 30 milioni di abitanti, ma che gode del favore del partito del premier a trazione musulmana.

Il Punjab è infatti uno stato federato “a doppio” controllo con il vicino Pakistan La notizia, inizialmente creduta una fake, è stata confermata da fonti media e governative e risponde alle logiche spicce di un paese e dei suoi sottogoverni che non sanno più cosa fare per contrastare il covid e per incentivare le campagne vaccinali in corso. 

Il Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate: la decisione il 10 giugno

Il governo punjabi ha preso la sua decisione nella giornata di giovedì 10 giugno, come spiegato da un funzionario che ne ha rilanciato la veridicità ai media di locali e a quelli inglesi. La decisione rientra nel novero di un pacchetto di misure specifiche proprio per incrementare numeri ed efficacia mirata della campagna vaccinale, campagna che in Punjab sta facendo numeri mediamente più alti che in altre zone del continente indiano ma non ancora sufficienti per alzare un muro contro il coronavirus

Il governo del Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate: il pacchetto di provvedimenti 

Fra quei provvedimenti anche la decisione di aprire la vaccinazione walk-in per tutti gli adulti a partire dal 12 giugno. Ad ogni modo il  portavoce del dipartimento sanitario specializzato del Punjab, Syed Hammad Raza, ha spiegato cose si è deciso per i possessori di cellulari: “È stata presa la decisione finale di bloccare le schede SIM mobili delle persone che non vengono vaccinate”. E il summit governativo con il ministro della Sanità del Punjab Yasmin Rashid ha prodotto anche un’altra decisione strategica.

È quella di allestire hub vaccinali mobili fuori dai principali santuari religiosi della provincia. In più, tutte le attività commerciali in tutti i distretti in cui si arriverà a vaccinare almeno il 20% della popolazione potranno riaprire. Il concetto di immunità di gregge è ancora meta aleatoria.

Il Punjab blocca le sim delle persone non vaccinate e allenta le restrizioni ma molti protestano

Non sono pochi i cittadini che però si sono “attaccati al dito” quella specifica misura per cui i no vax o i refrattari non potranno usare i loro cellulari, ed è per questo motivo che il governo provinciale sta mettendo sul tavolo di pari passo misure di “allettamento” per chi si vaccinasse: accesso libero ai cinema, ai ristoranti ed alle cerimonie nuziali. Un po’ come una sorta di green pass, ma con un incentivo leggermente più drastico. Rashid ha affermato che grazie ai 677 hub vaccinali ed a quelle misure un po’ manichee si sta già registrando una “notevole diminuzione del numero di casi. Il governo sta utilizzando tutte le nostre risorse per il controllo del Covid-19 sotto la guida del primo ministro Usman Buzdar”.

Contents.media
Ultima ora