×

Incidente sul lavoro a Sabbio Chiese: Simone muore il giorno del suo compleanno

Tragedia a Sabbio Chiese: Simone lavorava per un'impresa edile e ha avuto un incidente sul lavoro. È morto il giorno del suo compleanno

incidente simone

Tutti i conoscenti di Simone si stringono per il lutto: il ragazzo ha compiuto 37 anni il 2 dicembre, lo stesso giorno della sua morte.

Simone morto in un incidente sul lavoro a Sabbio Chiese

Simone Regazzoni, 37 anni appena compiuti, è morto in ospedale il 2 dicembre, nel giorno del suo compleanno.

Il ricovero era avvenuto il giorno prima, mercoledì 1 dicembre, in seguito ad un terribile incidente sul lavoro, presso la Bertoli Cosrtuzioni di Sabbio Chiese, in provincia di Brescia.

«Ti voglio ricordare per la tua dedizione al lavoro e per la tua passione per le auto, ma soprattutto per il gran cuore che hai sempre dimostrato di avere. Ciao Simone, ci mancherai tantissimo!». Questo è stato l’ultimo, toccante, messaggio che colleghi, amici e parenti hanno voluto lasciare a Simone.

Simone morto in un incidente sul lavoro: la dinamica

Sono ancora in corso gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente. Simone lavorava presso la Bertoli, impresa di edilizia civile e industriale, quando è stato travolto da una ruota del sollevatore, mentre si trovava di spalle in un punto cieco per il manovratore.

Questo dettaglio è l’unico certo della ricostruzione: ora spetterà ai tecnici dell’Ats e ai carabinieri della Compagnia di Salò accertare se siano state rispettate tutte le norme di sicurezza sul lavoro.

Simone morto in un incidente sul lavoro: chi era il ragazzo

Simone è deceduto il giorno del suo 37esimo compleanno, il 2 dicembre. Abitava in un appartamento sopra l’azienda, per la quale lavorava dal 2018. Il ragazzo si era trasferito in questa zona proprio in cerca di lavoro, ma risultava ancora residente a Vedano al Lambro, in provincia di Monza e Brianza. Le sue origini sono bergamasche, infatti nei weekend – raccontano i suoi conoscenti – tornava spesso a casa a trovare i suoi genitori.

Contents.media
Ultima ora