×

Incidente sul lavoro al porto di Livorno: morto 55enne colpito da un cavo d’acciaio spezzato

Un uomo ha perso la vita nel porto di Livorno a causa di un brutto incidente: indagini in corso per chiarire cosa sia accaduto.

Incidente Livorno

Un incidente sul lavoro è avvenuto nel porto di Livorno intorno alle ore 12 di martedì 7 settembre 2021. A perdere la vita è stato un uomo di 55 anni che sarebbe stato colpito da un cavo di acciaio durante le operazioni di disormeggio di una nave.

La tragedia è avvenuto nel porto di Livorno Darsena Petroli, precisamente vicino la zona industriale. 

Incidente sul lavoro a Livorno, cosa è accaduto 

Stando ad una prima ricostruzione dell’accaduto, riportata dall’agenzia stampa Adnkronos, l’uomo sarebbe stato colpito in pieno da un cavo che si è spezzato. Sul posto sono intervenuti i sanitari che, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Il cavo si sarebbe quindi spezzato proprio durante la partenza della nave.

Incidente sul lavoro a Livorno, i dettagli 

Durante le operazioni di disormeggio, per cause ancora da chiarire, uno dei cavi che teneva la nave vicino la banchina si sarebbe spezzato. A causa di tutto ciò l’effetto frusta avrebbe di fatto colpito il marinaio all’altezza del torace. Il personale del 118 è intervenuto per rianimare l’uomo, ma tutto è risultato vano per salvargli la vita.

Incidente sul lavoro a Livorno, altri episodi 

Non si tratta dell’ultimo incidente mortale avvenuto di recente sul lavoro. Tragedia a San Paolo d’Argon, comune in provincia di Bergamo, dove nella mattinata di martedì 10 agosto 2021 si è verificato un incidente sul lavoro costato la vita ad un operaio di 36 anni. L’uomo è precipitato dopo aver messo il piede su un lucernario che si è sfondatoI fatti si sono verificati alla Toora Casting, una fonderia situata in via Mazzini.

Secondo le prime ricostruzioni l’uomo era un dipendente di una ditta di Brembate Sopra che effettuava dei lavori di rimozione dell’amianto. Il 36enne stava lavorando sul tetto dell’edificio dell’azienda. All’improvviso avrebbe invece messo un piede sopra un lucernario, poi la caduta mortale dopo un volo di 8 metri.

Drammatico incidente sul lavoro a Biassono, in provincia di Monza, dove un operaio di 32 anni è stato investito dalla vettura condotta da un uomo ubriaco: la vittima è grave in ospedale. Ad essere investito una persona di 32 anni. Nonostante il tempestivo intervento dei soccorsi non c’è stato altro da fare che constatare il decesso del 32enne investito in una cittadina della Lombardia. 

Contents.media
Ultima ora