×

Ladispoli, scarichi in mare: decine di turisti intossicati dopo aver fatto il bagno

Mal di pancia, nausea e sensazione di svenimento: sono le segnalazioni più frequenti da parte di turisti che hanno fatto il bagno a Ladispoli.

Ladispoli scarichi in mare

Problemi e disagi a Ladispoli: gli scarichi in mare hanno causato decine di intossicazioni. Molti turisti hanno avvertito nausea e sensazione di svenimento dopo aver fatto il bagno.

Ladispoli, scarichi in mare

Allarme sulla costa Sud in seguito alla segnalazione di decine di casi di gastroenterite, confermati da analisi ambulatoriali e pit della via Aurelia.

Per alcuni turisti che avevano fatto il bagno nel mare di Ladispoli, è stato necessario il soccorso di un’ambulanza e la flebo.

La Capitaneria di porto ha effettuato dei controlli. Dai risultati non emergono irregolarità negli impianti di depurazione (gestiti dalla municipalizzata) né nelle pompe di sollevamento a ridosso dei torrenti. Tuttavia, la possibile presenza di scarichi in mare ha causato diverse intossicazioni.

Ladispoli, scarichi in mare: i sintomi di intossicazione

Diversi turisti e residenti della zona hanno segnalato malori dopo aver fatto il bagno in mare.

Tra i sintomi si segnala mal di pancia, nausea e sensazione di svenimento.

Ladispoli, scarichi in mare: l’inchiesta

Filippo Moretti, delegato alle Aree protette, ha fatto sapere: “Come amministrazione comunale stiamo seguendo con particolare attenzione le segnalazioni di infezioni intestinali che si sono verificate a Ladispoli.

Al momento, non è stata riscontrata alcuna anomalia”. Si teme che alcuni scarichi abusivi abbiano contaminato i fossi, tra cui il Sanguinara.

Moretti è un biologo e ha tenuto a sottolineare: “Non vanno esclusi fattori concomitanti con le alte temperature della stagione, intorno ai 30 gradi, e la stagnazione delle acque di mare. Inoltre, la costante corrente di scirocco trasporta lungo la nostra costa le acque di numerosi fossi e fiumi a Sud, non ultime quelle del Tevere”.

Contents.media
Ultima ora