×

Leonardo morto a scuola: la maestra è stata assolta in appello

Leonardo morto a scuola cadendo dalle scale: la condanna di primo grado è stata ribaltata in appello.

Leonardo

Sentenza nei confronti riguardo al caso del piccolo Leonardo, morto nel 2019 presso la scuola Pirelli di Milano, dopo essere caduto dalle scale. La maestra di 43 anni accusata di concorso in omicidio colposo è stata assolta dalla Corte d’appello.

La donna era stata, inizialmente condannata in primo grado a un anno, con sospensione condizionata. I giudici ora hanno riscritto la sentenza. Al momento della morte, il piccolo Leonardo aveva soltanto 5 anni e mezzo. 

Leonardo morto a scuola: era uscito per andare in bagno 

Il giorno della morte, Leonardo chiese alla maestra di uscire dalla classe per andare in bagno. Erano circa le 9:30 di mattina. Secondo le indagini, forse il piccolo rimase “incuriosito dal vociare dei bambini di un’altra classe che stava andando in palestra”.

Di conseguenza, il bimbo salì su una sedia girevole con rotelle sporgendosi dalla balaustra, per poi perdere l’equilibrio e cadere nel vuoto. A causa delle ferite riportate, Leonardo morì qualche giorno dopo l’incidente. 

La condanna in primo grado della maestra

La maestra di Italiano era stata condannata a un anno di reclusione in primo grado, in quanto “l’evento non si sarebbe verificato se l’imputata avesse agito nel rispetto” delle direttive scolastiche relative all’obbligo di vigilanza, che la stessa insegnante aveva sottoscritto.

In seguito alla sentenza d’appello, il legale della donna ha dichiarato, tramite alcune dichiarazioni riportate da Milano Today: “Abbiamo sempre sostenuto l’assenza di nesso di causa tra la morte del bambino e la negligenza della docente che per noi era insussistente. Aspettiamo le motivazioni della sentenza per comprendere, ma è chiaro che la nostra assistita era ed è innocente”. 

Contents.media
Ultima ora