Come licenziare un dipendente | Notizie.it
Come licenziare un dipendente
Economia

Come licenziare un dipendente

Una volta che un dipendente è stato assunto il licenziamento è possibile solo al verificarsi di determinate situazioni. Vediamo quali.

Il licenziamento di un prestatore di lavoro è possibile solo in caso di suo comportamento illecito oppure per necessità aziendali.

Il licenziamento disciplinare

E’ il licenziamento possibile a fronte di una condotta contraria alla legge da parte del lavoratore e può essere:

  • per giusta causa: in caso di condotta contraria agli obblighi nascenti dal contratto di lavoro per cui risulta impossibile la sua prosecuzione. Il licenziamento avviene senza neanche preavviso.
  • per giustificato motivo soggettivo: vi rientrano casi meno gravi per i quali è necessario il preavviso (come previsto dal contratto collettivo). Nel caso in cui il datore rinunci al preavviso, con l’ultima busta paga dovrà pagare al dipendente un’indennità.

Licenziamento aziendale

E’ dettato dalla necessità di chiudere o riorganizzare l’assetto produttivo dell’azienda (c.d. licenziamento per giustificato motivo oggettivo).

Anche uno stato di crisi aziendale può giustificare questo licenziamento purchè sia adeguatamente provato dal datore di lavoro.

L’azienda al di fuori di queste situazioni non può per nessun motivo ridurre il suo personale dipendente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Xiaomi Watch Xiaomi Huami Amazfit Bip Smartwatch White Cloud
81 €
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
Manuela Margilio 114 Articoli
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.