×

Caso Prati, l’agente rivela: “La lasciavo vicino a un bingo”

Il caso di Pamela Prati si arricchisce di nuove rivelazioni: ora a parlare è l'altro agente della showgirl sarda

L'agente di Pamela Prati
L'agente di Pamela Prati

Il caso che vede coinvolta Pamela Prati sta letteralmente tenendo banco in tutte le trasmissioni televisive delle ultime settimane. Giornalisti, persone comuni, opinionisti e conduttori non fanno altro che parlare dello scandalo che ha investito l’ex star del Bagaglino. Alcune ore fa, peraltro, è giunta una nuova quanto clamorosa confessione da parte di una persona molto vicina alla soubrette sarda. Si tratta del suo ex agente Settimio Colangelo, il quale, intervistato da “Nuovo”, ha riferito delle dichiarazioni a dir poco scottanti. Ecco dunque cosa ha rivelato l’uomo al magazine di gossip.

Le confessioni di Settimio Colangelo

Sentito dunque dal giornale diretto da Riccardo Signoretti, l’ex agente della Prati ha confessato che la donna lo sfruttava economicamente. L’uomo ha infatti rivelato: “Ha trovato in me una persona che era anche un amico. Passavamo il tempo insieme a Roma, nei migliori ristoranti. E con me una donna non ha mai pagato”. Settimio Colangelo ha inoltre affermato di essersi reso conto che faceva pagare a lui anche i viaggi personali.

L’ex manager di Pamela avrebbe di fatto speso migliaia di euro, senza però mai ricevere da lei un qualunque tipo di ringraziamento.

Il professionista ha anche raccontato come in occasione del Natale di un paio di anni fa mandò all’indirizzo di Pamela Prati un’automobile. Lei però non era contenta del modello, al punto che affermò: “O me la cambi o non vado all’evento”. Alla fine, dunque, l’uomo si trovò a doverne pagare due. Convinto che fosse un’amica, Settimio si è dunque reso conto solo oggi che la showgirl si sarebbe approfittata di lui. A riprova di ciò, è giunta la dichiarazione choc dell’uomo, collegata alle parole di Roberto D’Agostino. “Di sera la lasciavo in una strada di Roma che mi indicava, dicendo che lì vivevano le sorelle. Poi ho scoperto che c’era un bingo”, ha svelato il manager.



Contatti:

Contatti:

Leggi anche