Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Il sogno di Antonella Clerici: “Pronta a condurre Striscia la Notizia”
Lifestyle

Il sogno di Antonella Clerici: “Pronta a condurre Striscia la Notizia”

antonella clerici

Il ritorno in Rai forse in primavera. Intanto la Clerici non nasconde la delusione ma fa anche i complimenti a Mediaset

Ha l’amaro in bocca Antonella Clerici: mercoledì 10 luglio 2019 si è svolta a Milano la presentazione dei palinsesti Rai per la stagione autunno inverno 2019-2020 e l’ex storica conduttrice de La Prova del Cuoco ne è rimasta fuori. Nessun programma per Antonella Clerici anche se già si presume che in Rai avrà un format tutto suo a partire dalla prossima primavera. Per ora niente di fondato, a parte il rammarico della conduttrice che non nasconde certo la sua delusione.

Antonella Clerici, il sogno Mediaset

Antonella Clerici intanto inizia a tessere le lodi della tv commerciale: fa i complimenti a programmi di successo griffati Mediaset come C’è Posta per te e Amici di Maria De Filippi. Che sia una strategia per entrare in scena? Che sia un gesto di sana vendetta nei confronti della Rai che le è sempre stata fedele? Antonella Clerici osanna Mediaset e rivela anche il suo sogno nel cassetto: condurre Striscia La Notizia.

Si divertirebbe da matti dietro quel bancone: Antonella sostiene infatti non tanto di lavorare ma di divertirsi in televisione. La conduttrice, anche se delusa, ad ogni modo non molla.

Un personaggio televisivo consolidato ma umanamente fragile come lei stessa ha dichiarato: Antonella Clerici ha bisogno di percepire stima e affetto anche in ambito lavorativo. Una volta venuto a mancare o non palesatosi, la Clerici va altrove e ricomincia. Mediaset non è al momento interessata ad Antonella, contrariamente a La 7 che ha già fatto un’offerta -che sembrerebbe piuttosto allettante- alla conduttrice. Sapremo insomma molto presto se la vedremo nuovamente sugli schermi televisivi -ma soprattutto su quali.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche