×

Hugh Grant difende Harry e Meghan: “Colpa della stampa”

Condividi su Facebook

Il noto attore Hugh Grant ha preso le difese del principe Harry e di Meghan Markle in merito alla loro decisione di allontanarsi dalla Casa Reale

hugh grant con Harry e Meghan
hugh grant con Harry e Meghan

Da qualche giorno campeggia come la notizia di punta di telegiornali e quotidiani nazionali, nonché ovviamente dei principali siti di attualità e gossip. La polemica intorno alla decisione del principe Harry e della moglie Meghan Markle di ritirarsi dalla vita reale trasferendosi in Canada è di fatto più accesa che mai. Tra i molti detrattori della scelta della coppia, tanti altri si sono invece schierati dalla loro parte. Tra loro figura anche il celebre attore britannico Hugh Grant, che da anni si batte contro le incursioni nella vita privata dei vip.

Hugh Grant in difesa di Harry e Meghan

Come detto, dunque, il noto interprete di “Notting Hill” ha difeso Harry appoggiandone sostanzialmente la drastica decisione. La sua opinione è stata del resto espressa con parole piuttosto forti nel corso di un’intervista radiofonica ad Andy Cohen.

“Sono dalla parte di Harry. La stampa sensazionalistica ha ucciso sua madre, adesso sta facendo a pezzi sua moglie”. Così ha pertanto dichiarato l’artista, riferendosi ovviamente alla compianta Lady Diana, morta nell’incidente d’auto a Parigi il 31 agosto 1997. L’automobile sulla quale la principessa triste si trovava era infatti inseguita dai paparazzi, che secondo alcuni avrebbero causato lo schianto fatidico.

“Harry è un uomo con il compito di proteggere la propria famiglia. Pertanto sono con lui”, ha infine aggiunto Hugh Grant, come riportato anche dal quotidiano britannico “Independent”. Nel mentre, anche Kate Middleton e il principe William sono tornati ai doveri reali dopo una settimana complicata per la famiglia reale. Dopo l’annuncio choc di Harry e Meghan, i duchi di Cambridge sono dunque stati a Bradford, sostenuti e applauditi da centinaia di sudditi.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche