×

Alberto Angela, la discussione con il paparazzo: interviene la polizia

Condividi su Facebook

Alberto Angela è andato su tutte le furie con un fotografo che, senza il suo consenso, avrebbe scattato delle foto al figlio.

AlbertoAngelafiglio
AlbertoAngelafiglio

Alberto Angela è stato sorpreso con suo figlio per le strade di Roma e ha preteso che il paparazzo che ha scattato loro delle foto le cancellasse immediatamente. Per risolvere la faccenda è stato necessario l’intervento della polizia.

Alberto Angela e la lite col paparazzo

Alberto Angela e suo figlio Alessandro erano a passeggio per le vie di Roma quando un paparazzo che passava di lì ha deciso di fotografarli. Il celebre divulgatore figlio di Piero Angela allora è intervenuto, pretendendo che il fotografo cancellasse le foto in cui era stato immortalato anche suo figlio. Il paparazzo si è rifiutato, assicurando che trattandosi di un minore il suo volto sarebbe stato oscurato ben prima che le immagini divenissero pubbliche. Non ottenendo una risposta soddisfacente alla sua richiesta, Alberto Angela ha chiamato la polizia che, appurando la mancanza di qualsivoglia reato da parte di entrambi, ha solo potuto raccogliere le generalità dei due.

“Non mi nego mai ai fotografi, sono disponibilissimo anche per i selfie col pubblico, ma da padre di famiglia mi sentivo in dovere di tutelare i diritti di mio figlio minore.

E comunque, il dialogo tra me e il fotografo si è svolto in un clima di assoluta cordialità”, ha dichiarato Alberto Angela a seguito della vicenda. Sembra che il conduttore televisivo si sia infuriato perché già in passato l’altro suo figlio, Edoardo, sarebbe stato fotografato senza il suo consenso e le foto sarebbero finite in rete. Le immagini per cui è scattata la lite col paparazzo sono state pubblicate, ma il volto del figlio è stato – come promesso – oscurato.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche