×

Coronavirus, Le Iene: “In onda senza pubblico”

Condividi su Facebook

L'arrivo del Coronavirus ha costretto Le Iene ha prendere una decisione storica

Coronavirus, la scelta delle Iene
Coronavirus, la scelta delle Iene

L’arrivo del Coronavirus anche in Italia ha destato parecchia preoccupazione, tanto che anche Le Iene hanno deciso per una decisione storica. Un po’ come ha deciso di fare Barbara d’Urso, anche Le Iene andranno in onda senza pubblico. Tra le raccomandazioni che sono state divulgate in questi giorni c’è quella infatti di non frequentare luoghi affollati. Dopo la sospensione di tre partite di calcio anche la televisione cerca di contribuire e fare la sua parte. Da qui l’annuncio storico.

Coronavirus, il comunicato di Le Iene

L’annuncio di una delle più seguite trasmissioni di Mediaset e della televisione italiana è arrivata su Instagram. Il programma di Italia1 ha dichiarato di voler affrontare la situazione di grave emergenza senza allarmarmisi e senza diffondere il panico. La sua scelta risulta più che altro precauzionale.

“Per la prima volta in 24 anni di storia del programma andremo in onda senza pubblico in studio – si legge nel post -. Nelle prossime puntate di martedì 25 e giovedì 27 febbraio, come sempre dalle 21.20 su Italia1, vi parleremo naturalmente anche dell’emergenza Coronavirus.”

Il programma, condotto in quest momento dalla conduttrice Alessia Marcuzzi e da Nicola Savino, è sempre andato in onda con la presenza del pubblico in studio. Gli studi televisivi della trasmissione sono però in provincia di Milano, a Cologno Monzese. Non troppo lontano dalla località si trova Sesto San Giovanni, dove è stato riscontrato qualche caso di contagio. In questa situazione di emergenza dunque è comprensibile la scelta della trasmissione in onda due volte alla settimana su Mediaset.

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Mattia Pirola

Nato il 18 luglio del 1990, vive a Cassina de' Pecchi. Si è laureato in Storia per seguire la propria voglia di conoscere il passato, ho iniziato l'attività giornalistica per analizzare il presente e le sue innumerevoli contraddizioni. Collabora con Metropolis Notizie e Notizie.it.

Leggi anche