×

Recensione del film su Amazon: Non succede, ma se succede…

Recensione della commedia Non succede, ma se succede..., disponibile in streaming su Amazon Prime, con Seth Rogen e Charlize Theron

non succede 3 768x511

Non succede, ma se succede… è un film disponibile in streaming su Amazon Prime.

La commedia del 2019, diretta da Jonathan Levine (Fottute!), è stata presentata al South by Southwest, importante kermesse texana.

Purtroppo, a livello d’incassi il film non ha registrato il successo sperato, rientrando di poco dei 40 milioni di budget.

Il cast del film

Fred Flarsky è interpretato da Seth Rogen (The interview), che condivide lo schermo con Charlize Theron (Atomica bionda).

L’eclettica attrice premio Oscar interpreta l’ambiziosa Charlotte Field.

Gli altri attori di contorno sono O’Shea Jackson Jr, Andy Serkis, Alexander Skarsgård e Lisa Kudrow.

non succede

La trama della commedia

Charlotte Field, segretario di stato statunitense, apprende che il presidente in carica non ha intenzione di candidarsi per un secondo mandato e lo convince a sostenere la sua candidatura alla successiva presidenza.

Fred Flarsky, giornalista di New York, temporaneamente disoccupato, accompagna Lance, il suo migliore amico, ad un evento di raccolta fondi a cui partecipa anche Charlotte.

Lei e Fred si riconoscono, poiché lei fu sua babysitter e una sua cotta segreta quando erano adolescenti.

Dopo aver letto alcuni articoli di Fred, Charlotte decide di assumerlo per scrivere i suoi discorsi.

Durante un vertice dei leader mondiali, Charlotte è costretta a rivedere un discorso che prevede una revisione ambientale pianificata per placare alcuni dei suoi elettori.

Quando Fred si oppone e le chiede di non abbandonare i suoi ideali, lei si convince e il discorso è un successo.

La frequentazione tra i due si fa più intensa fino a degli importanti risvolti.

non succede 2

La recensione del film

Lo ammetto. Mi sono avvicinato a questo film con più di un timore. Il motivo del mio iniziale pregiudizio risiedeva tutto nel modo in cui il cinema contemporaneo, specialmente quello commerciale, affronta il genere della commedia.

Sulla carta, di commedie hollywoodiane così, con questo look, struttura, ritmo… ne vengono prodotte una valanga ogni anno. Ne vedi una e il giorno dopo ti sei già dimenticato di averla vista.

Quello che capita quasi sempre anche con le commedie made in Italy.

Solo che questa volta è diverso… non succede, ma se succede di vedere una commedia riuscita, godibile e divertente.

Ecco, questa volta è successo. Incredibile ma vero. In un contesto saturo di commedie tristi, omologate e dimenticabili, il film di Levine la spunta.

Dichiara e conferma di essere diverso, si discosta. Merito di un’ottima e inaspettata alchimia tra Rogen e Theron e di un soggetto sviluppato con intelligenza.

I tempi sono buoni, i caratteri dei personaggi ben caratterizzati e credibili.

Contents.media
Ultima ora