L'Inter ritrova Eder contro l'Empoli. Pioli lo farà giocare con Icardi?
L’Inter ritrova Eder contro l’Empoli. Pioli lo farà giocare con Icardi?
Sport

L’Inter ritrova Eder contro l’Empoli. Pioli lo farà giocare con Icardi?

L'Inter ritrova Eder contro l'Empoli. Pioli lo farà giocare con Icardi?
L'Inter ritrova Eder contro l'Empoli. Pioli lo farà giocare con Icardi?

Eder spettacolo e ottava vittoria consecutiva a San Siro per l’Inter. Ora Pioli potrebbe mettere il brasiliano a supporto di Icardi.

L’Inter ritrova finalmente Eder. L’unico vero obiettivo dei nerazzurri era quello di ripartire e la squadra di Stefano Pioli, questo sabato 12 febbraio, ci è riuscita senza troppe fatiche, con un 2-0 contro l’Empoli. I giocatori hanno ripreso la loro consueta andatura trionfale in Campionato, conquistando l’ottava vittoria consecutiva allo stadio di San Siro. Si tratta di tre punti fondamentali, aggiudicati anche e soprattutto grazie all’eccellente prestazione di Eder, il vero protagonista indiscusso della giornata. Eder ha confezionato un assist e un gol, tocchi di velluto e gran giocate di fino. Ma anche corsa, moltissima corsa.

Proprio nel giorno in cui l’Inter perde Icardi per squalifica, ritrova Eder. La partita contro l’Empoli si è classificata come la miglior partita dell’italo-brasiliano in maglia nerazzurra. E forse non è un caso che una tale prodigiosa prestazione sia arrivata proprio oggi. Pioli è solito impiegare il calciatore come tornante. Oggi, invece, lo ha schierato come seconda punta accanto a Palacio.

Un ruolo che l’ex Samp preferisce di gran lunga e che gli consente di essere molto più lucido in area gol. Lo fece, una volta, Antonio Conte in Nazionale, quando lo aveva affiancato a Pellé, ottenendo prestazioni di tutto riguardo.

E nel futuro? C’è un aspetto che Pioli sarà chiamato a considerare. Un aspetto che si chiama Icardi. In alcune gare, il giocatore appare troppo solo. Il sostegno di Eder potrebbe rivelarsi un toccasana sia per l’argentino che per la manovra nerazzurra. L’unica cosa da capire è se Perisic potrà interpretare al meglio il ruolo d’esterno nel 3-4-1-2. Ovvero in un sistema di gioco che richiede sacrificio a chi occupa le corsie laterali. Pioli ci penserà. E, perché no, proverà anche questa soluzione. Con queste pedine, il futuro ha tinte più vivide.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche