×

Lutto a Calerno, Daniele Sansone trovato morto nel suo letto

Lutto a Calerno, Daniele Sansone trovato morto nel suo letto dopo l'allarme della sorella e degli amici a Vigili del Fuoco e Squadra Mobile

Daniele Sansone

Lutto a Calerno in Val d’Enza, dove il 35enne Daniele Sansone è stato trovato morto nel suo letto: l’ex calciatore ed allenatore non rispondeva al telefono da domenica e gli amici hanno allertato il 115 dietro segnalazione della sorella. E che in quella casa si fosse consumata una tragedia è stato confermato dalla triste scoperta che hanno fatto i Vigili del Fuoco e gli agenti della Squadra Mobile della Polizia che avevano forzato la posta dell’appartamento: Daniele era privo di vita in camera da letto.

Daniele Sansone trovato morto in casa da Vigili del Fuoco e Polizia

E la notizia della morte dell’uomo ha gettato nello sconforto tutta quella parte di Emilia Romagna dove, soprattutto come allenatore di calcio, Sansone era conosciuto e stimato. Un messaggio del Calerno Calcio è comparso su Facebook: “È scomparso ieri mattina Daniele Sansone”.

Trovato inspiegabilmente morto “El Carajo” Daniele Sansone, il lutto del Calerno calcio

“Apprendiamo oggi tristemente della scomparsa del nostro ex difensore Daniele Sansone.

Ti vogliamo ricordare così, con l’ultimo messaggio lasciato al vice mister proprio qualche giorno fa. Buon viaggio Carajo”. E i media locali riportano anche il toccante addio di Ernesto Brescia, collega allenatore: “Una tragedia la sua perdita, era un amico speciale. Ha giocato come difensore a Calerno cinque anni fa. Poi ha intrapreso la carriera da allenatore, prima con una squadra di giovani a Reggio, poi a Montecchio con gli under 16”.

Il cordoglio del mister dopo che Daniele Sansone è stato trovato morto: “Hasta el final, hermano”

“Adesso allenava a Mandrio di Correggio sempre una squadra di ragazzi. La notizia ci ha lasciati tutti senza parole”. E la commovente chiosa: “Io non so dove vanno le persone quando muoiono ma so dove restano. E tu, amico mio resterai per sempre nel mio cuore. Hasta el final Hermano. Siempre”. Sulla salma di Daniele sono stati disposti accertamenti tanatologici per capire le cause del decesso.

Contents.media
Ultima ora