×

Malta: volo Easyjet diretto a Milano cancellato, disagi per centinaia di passeggeri

Condividi su Facebook
easyjet malta

Spesso la fine delle vacanze arriva troppo in fretta. Alle volte si spera che accada qualcosa che impedisca il ritorno a casa. E’ quello che è successo nei giorni scorsi all’aeroporto di Luqa nell’isola di Malta: i viaggiatori che avrebbero dovuto raggiungere Milano alle 00.50 decollando alle 22.55 con volo Easyjet, non l’hanno trovato.

Dopo una prima comunicazione per un ritardo di tre ore, gli addetti della compagmia aerea, avari di notizie in merito, si sono limitati a segnalare la cancellazione del volo.
Dopo molti reclami e insistenze da parte di chi era rimasto a terra gli stessi addetti hanno comunicato loro che l’aereo che avrebbe dovuto imbarcarli, per motivi tecnici non era mai partito da Malpensa alla volta di Malta e che, non essendo prevista nessuna “riprotezione” su un altro volo e a causa dell’intenso traffico del periodo estivo che rendeva impossibile riprogrammare un volo, i passeggeri avrebbero dovuto attendere un numero imprecisato di giorni, oppure organizzarsi “autonomamente” acquistando un nuovo volo tra quelli disponibili.

Tra i 200 viaggiatori c’era un nutrito gruppo di studenti minorenni che sarebbero dovuti rientrare da una vacanza/studio e che si sono sentiti dire di arrangiarsi. Grazie ai vari canali di comunicazione tecnologici: WhatsApp, Twitter, Facebook ecc. il disagio e i reclami soono arrivati ad Enac, l’Ente nazionale per l’aviazione civile, che ha monitorato l’inconveniente e ha avviato verifiche relative al rispetto delle leggi europee riguardo la tutela dei passeggeri, cosa che ha indirizzato la compagnia aerea verso un comportamento più consono.

Domenica mattina EasyJet ha porto le sue scuse dichiarando: “Il nostro personale di terra si è prodigato per indicare una lista di opzioni di viaggio alternative (a carico del passeggero, ndr)”.

Tutti i problemi riscontrati dagli sfortunati viaggiatori

I viaggiatori hanno potuto constatare che pare che a Malta non esista personale di terra della compagnia, ma solo personale dell’aeroporto maltese. La compagnia avrebbe consegnato ad ogni passeggero un voucher del valore di 4,50 euro, peraltro neppure accettato come pagamento all’interno dell’aeroporto. I viaggiatori che hanno deciso di attendere un nuovo volo EasyJet per i giorni necessari si sono sentiti chiedere il denaro dagli hotel che li ospitavano. I passeggeri che non volevano attendere hanno dovuto sborsare fior di soldi per rientrare in Italia attraverso giri complicati e facendo anche diversi scali

Infine, due ragazzini 15enni del gruppo di studio, essendo rimasti senza neppure il denaro per mangiare, sono riusciti a rientrare martedì sera solo grazie all’intervento della mamma di uno di loro che ha chiamato disperata il Corriere perché la linea aerea segnalava nuovi super ritardi sui voli assegnati a chi aveva deciso di attendere. Ovviamente sono partiti numerosi reclami attraverso avvocati privati o Associazioni Consumatori, le quali hanno invitato i coinvolti a fare richiesta legale di rimborso e a contattarle per ogni domanda sulle azioni da intraprendere.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora