Milano: contromano in tangenziale per fuggire dalla polizia dopo il furto. Otto i feriti
Milano: contromano in tangenziale per fuggire dalla polizia dopo il furto. Otto i feriti
Milano

Milano: contromano in tangenziale per fuggire dalla polizia dopo il furto. Otto i feriti

Milano: contromano in tangenziale per fuggire dalla polizia dopo il furto. Otto i feriti

Stava scappando dalla polizia dopo essere evaso dai domiciliari e aver rubato un’auto l’uomo lanciatosi a folle velocità contromano in tangenziale a Milano.

È un pluripregiudicato di 29 anni il giovane che questa mattina ha seminato il panico per le strade e la tangenziale di Milano. L’uomo, che si trovava agli arresti domiciliari, è evaso e dopo aver commesso un furto d’auto in zona Lambrate, si è lanciato in una corsa a tutta velocità per sottrarsi alle volanti della polizia impegnate nel suo inseguimento. Giuliano Abruzzese ha tentato di resistere in tutti i modi possibili all’arresto, arrivando addirittura a speronare le tre volanti che l’avevano ormai quasi accerchiato e a imboccare la tangenziale Est contromano, facendo vivere veri e propri attimi di terrore agli altri automobilisti.

La corsa di Abruzzese è stata fermata solo dallo schianto contro un furgone. Nonostante questo, il giovane non si è arreso agli agenti, che per poterlo ammanettare hanno dovuto far ricorso a uno spray al peperoncino.

Grazie alla localizzazione satellitare della vettura rubata dal pregiudicato, la volanti della polizia si sono subito messe alle sue calcagna, ma non sono riuscita a bloccarlo prima che nella sua corsa provocasse otto feriti. Nessuna delle persone coinvolte nello spettacolare inseguimento, tuttavia, ha riportato gravi conseguenze. E i possibili danni alle altre persone sono stati limitati al massimo dalla polizia, che ha prontamente chiuso le strade della zona, evitando per quanto possibile il coinvolgimento di terzi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche