> > No vax, festa di Capodanno a Lignano Sabbiadoro: chi sarà presente

No vax, festa di Capodanno a Lignano Sabbiadoro: chi sarà presente

Parti di Capodanno No vax

Lignano Sabbiadoro, la festa di Capodanno organizzata da Liberi si nasce vedrà la partecipazione di No vax e diversi sostenitori delle "cure naturali".

Lignano Sabbiadoro sarà la location del festone di capodanno promosso dall’associazione Liberi si nasce, una festa No vax che ha in programma un “Covid Show” e l’intervento di diversi seguaci delle cure alternative.

Festa No vax di Capodanno a Lignano Sabbiadoro

Manca poco più di un mese alla fine dell’anno e molti stanno facendo progetti per il Capodanno, compresi i No vax. L’appuntamento per il party di capodanno No vax è per il 31 dicembre a Lignano Sabbiadoro

L’invito al party più controverso d’Italia è stato diffuso nelle chat e nei gruppi social frequentati da No vax e sostenitori di cure alternative e metodi non scientifici.

Tra i partecipanti anche una lunga serie di medici radiati dall’albo professionale. 

Festa No vax di Capodanno a Lignano Sabbiadoro: chi ci sarà

Alla serata parteciperanno diversi volti noti delle campagne No vax: Paolo Rossaro, medico di famiglia di Padova che ha tentato di curare un 35enne vicentino colpito dal tumore (poi deceduto) con vitamina C e integratori; Riccardo Szumski, anche lui medico di base padovano, con sede in provincia di Treviso, radiato dall’ordine perché apertamente No vax.

Non mancheranno Alessandro Da Lio, auto-proclamatosi ministro dell’economia e delle finanze del governo provvisorio del TLT (Territorio Libero di Trieste), e Mark Ulrich Pfister, consulente e ricercatore delle 5LG, le leggi biologiche teorizzate dal Dr. Hamer, noto esponente dell’anti-scienza anche lui radiato dall’albo per aver ideato e sostenuto l’utilità delle naturali contro il cancro.

Festa No vax di Capodanno a Lignano Sabbiadoro: “Covid show” e brindisi di mezzanotte

È previsto uno spettacolo intitolato “The Covid Show. Dalla pandemia alla ristrutturazione socio-economica globale”, tratto dall’omonimo libro di Andrea Tosatto, con la prefazione della deputata No vax Sara Cunial.

Non mancherà il brindisi di mezzanotte, nel quale “ci uniremo tutti per mandare i nostri intenti comuni all’Universo e lanciare una potentissima ondata di energia collettiva”, si legge nel programma.