×

Notte di San Lorenzo 2018: luoghi dove vedere le stelle

La notte delle stelle cadenti è quella di San Lorenzo, ci sono vari eventi organizzati in giro per l'Italia per osservarle

default featured image 3 1200x900 768x576

Come tutti gli anni, anche questa estate 2018 arriva la notte delle stelle. Infatti la notte di San Lorenzo arriverà in quella tra il 10 e l’11 agosto. Una magia che ci terrà con lo sguardo volto al cielo aspettando che una luminosa scia appaghi i nostri desideri.

Infatti una vecchia tradizione ci fa cadere che nel vedere una stella cadente si possa esprimere un desiderio perché si avveri. E in questa notte si può fare una bella scorpacciata allora, perché sarà la notte in cui avverrà il picco di scie luminose.

Stelle cadenti

Non si tratta propriamente di stelle, come sicuramente la maggior parte già sa, bensì di meteore. Sì, in effetti si tratta di vere e proprie piogge meteoriche, ma che non sono allarmanti per la terra.

L’astrofisica osserva il cielo e i suoi fenomeni, grazie alla stessa sappiamo prevedere ciò che è consuetudine del cielo. Una tra le cose a cui, astronomicamente, siamo abituati è la notte di San Lorenzo. Noi l’attendiamo per poter assistere ad uno spettacolo di scie luminose osservabili a occhio nudo e che ci permette di rimanere ancora una volta meravigliati di ciò che la natura può fare. L’evento avviene nel momento in cui la terra, nel suo orbitare intorno al sole, raggiunge quelle regioni in cui concentrano più detriti rocciosi.

Questi detriti possono essere lasciati anche da una cometa in orbita attorno al sole.

Si tratta quindi di polvere e roccia più che di stelle, ma che danno l’illusione di essere vere e proprie stelle per la loro luminosità. In astronomia vengono chiamate meteoroidi e prendono fuoco nel momento in cui vengono a contatto con l’atmosfera. Queste scie luminose sono chiamate piogge meteoriche e ognuna di queste piogge prende il nome della costellazione dalla quale proviene.

Così le piogge che provengono dalla costellazione del Leone prenderanno il nome di Leonidi.

Notte di San Lorenzo

Il picco di queste piogge è quello che arriva nelle notti comprese tra il 9 e il 12 agosto. Si tratta di San Lorenzo, che quest’anno sarà nella notte tra il 10 e l’11 agosto. Il nome che prendono le piogge estive di meteore è Perseidi, visto che provengono dalla costellazione di Perseo. Sono le più attese visto il maggior numero di meteore visibili in un’unità di tempo.

Dalla mezzanotte si può iniziare a osservare il cielo per assistere a questo spettacolo astronomico, ma il picco si raggiungerà nelle prime ore mattutine.

Come vedere al meglio le stelle cadenti

Se si ha l’intenzione di assistere a una abbondante pioggia di stelle cadenti si devono innanzitutto prediligere i posti privi di illuminazione. La luce artificiale nega la vista ottimale di questi fenomeni, per cui è consigliabile evitare luoghi ornati di lampioni, discoteche o fuochi d’artificio. Sdraiarsi sulla spiaggia o su di un prato permette una visuale completa di questi fenomeni in quanto il cielo è libero da fonti luminose e da altri ostacoli terreni. Infine, ma non meno importante, armarsi di pazienza, infatti l’occhio si deve abituare al buio affinché si iniziano a vedere le prime stele cadenti. Insomma la fretta non aiuta e bisogna darsi il giusto tempo.

Eventi Organizzati

Lo abbiamo detto già, quella di San Lorenzo è la notte più attesa dell’anno. Per questo ogni città organizza eventi nei quali si può assistere a queste piogge. Possiamo vederne qualcuna:

Le stelle di Torino e del Piemonte

Uno dei luoghi più bui d’Italia non poteva che essere il primo di questa lista. Si tratta del Colle di Nivolet nel Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Al Parco di Valentino con una coperta e stesi nell’erba verde si può godere delle “lacrime di San Lorenzo”, questo il nome dell’evento.

Infini.to e l’Osservatorio di Torino organizzano due speciali serate al planetario per assistere alla pioggia di stelle cadenti. Serate che saranno inoltre addolcite dal dolce suono di un’arpa e dalla guida esperta degli scienziati di Infini.to.

Altre stelle cadenti al Monte dei Cappuccini e sulla Strada Provinciale dei Colli. Si tratta di una strada panoramica che va da Superga fino a Pino Torinese.

Siamo a Torino, non è certamente una zona famosa per il mare e l’estate, ma si può rimediare con un lago. Infatti anche il Lago di Avigliana, a una ventina di km dalla città, si è preparato a questa magica notte di stelle.

Ma si può anche rimanere a Torino e ammirare le Perseidi dalla collina mozzafiato di Superga.

Le stelle di Milano

A Milano, il 10 agosto si possono spendere 15 euro per passare la serata al festival musicale Notturni al Castello, presso il Castello Sforzesco.

Il planetario Ulrico Hoepli di Milano non perde l’occasione di dare una lezione di astronomia a chi ne fosse desideroso. Infatti il 9 agosto Monica Aimone condurrà un’osservazione guidata che prende il nome “Stelle e desideri: San Lorenzo’s night”. E il 10 prenderà vita l’evento “Desideri tra le stelle: un viaggio alla scoperta del cielo” a 5 euro.

Per chi fosse appassionato di cinema “Cinema sui tetti– Highline Galleria“. Si paga 12 euro per vedere “Vacanze Romane” sotto le stelle alle 21. Un film leggendario con Gregory Peck e Audrey Hepburn.

Ingresso libero per l’evento “That’s It! British Party“, uno spettacolo che parte dalle 21, preventivamente aperto per il Mangia&Bevi alle 19.

Poi la “Notte delle stelle (del pop)” per omaggiare artisti come Take That, Lady Gaga, Christina Aguilera, Britney Spears, Robbie Williams e Rihanna. Si potrà entrare dalle 21 e l’evento inizierà alle 23.

Le stelle di Roma

La città Eterna è spettacolare di suo, ma sarà ancora più bella nelle notte di San Lorenzo. I romani, o chi si trova a Roma in questa notte, potrà vedere le stelle cadenti dalla terrazza del Pincio dove si potrà anche assistere all’alba. Ma ci sono anche il Gianicolo, il Giardino degli Aranci e lo Zodiaco. Poi Villa Borghese, Villa Pamphili o Villa Ada offrono uno scenario che unisce la magia della pioggia di meteoriti allo spettacolo infallibile di Roma. Per le ville bisogna tener conto degli orari di chiusura.

Per i più romantici ci si può allontanare dalle luci della città e rintanarsi nel silenzioso buio del litorale. A piedi nudi sulla sabbia di Ostia o Fregene. Una serata ornata di feste e mare.

Ritorniamo in città per gli eventi organizzati appositamente per San Lorenzo.

Primo di tutti il Foro Romano che ospita l’evento “Notte delle Stelle Cadenti“. Dall’altura del Campidoglio di può assistere a uno spettacolo mozzafiato.

Ma anche più lontano da Roma coi telescopi puntati al cielo al Castello Orsini di Nerola. Una serata di bollicine, sapori e una “Guida al cielo” con l’Accademia delle stelle-Astronomia di Roma.

Un breve richiamo per le vicende storiche del Campidoglio. Una “visita guidata sotto le stelle cadenti nella notte di San Lorenzo“.

La notte delle stelle cadenti nel parco dell’Eden“, un giardino sul tetto di Roma. Dal Tramonto fino a notte fonda sotto il cielo stellato dell’Eden, dall’aperitivo fino al dj set.

A 930 metri, per gli appassionati di astronomia, una osservazione guidata presso l’Osservatorio Astronomico di Rocca di Cave. Con un affascinante binocolo e un telescopio sulla cima della torre costruito nel X secolo per l’avvistamento delle incursioni dei Saraceni.

Contents.media
Ultima ora