Offerta: Creme corpo anticellulite - Notizie.it
Offerta: Creme corpo anticellulite
Donna

Offerta: Creme corpo anticellulite

cellulite
cellulite

La cellulite è l’incubo di ogni donna, un fastidioso inestetismo della pelle che per molte diventa causa di insicurezza e vergogna. Si manifesta con il caratteristico aspetto della pelle a “buccia d’arancia“, che donne di qualsiasi età e paese tentano di combattere con qualsiasi mezzo. In realtà la cellulite è una patologia legata al tessuto connettivo: in pratica si tratta di un aumento di volume delle cellule adipose, cioè un accumulo di grasso in determinate zone del corpo, soprattutto fianchi, glutei e cosce e si forma quando questi depositi sottocutanei di grasso si alternano a causa della cattiva circolazione. Secondo recenti studi alla sua origine ci sarebbero un insieme di cause ormonali, genetiche e vascolari, aggravate ovviamente dallo stile di vita: è noto, infatti, quanto una vita sedentaria e un accumulo di stress, sommati ad una cattiva alimentazione e all’abuso di alcool e fumo, possa aggravare questo problema estetico.

Cause

Tra le cause principali della cellulite c’è sicuramente una cattiva alimentazione.

Mangiare infatti alimenti ricchi di carboidrati e zuccheri aumenta i grassi nel nostro corpo. Anche il sale, aumentando la ritenzione idrica, è un nemico della cellulite e uno dei primi condimenti da eliminare o comunque ridurre fortemente.

Altra causa della pelle a buccia d’arancia è sicuramente la ridotta attività fisica. Quest’ultima, infatti, aumentando la circolazione e riducendo i grassi, se accompagnata da una corretta ed equilibrata alimentazione, contribuisce a ridurre la cellulite e a ridare al corpo un aspetto tonico e in salute.

Rimedi

Ovviamente per cercare di contrastare la cellulite il primo rimedio da mettere in pratica è quello di cambiare alimentazione e stile di vita. Un’alimentazione sana ed equilibrata è quindi il primo rimedio anticellulite, ricca di frutta e verdura, e riducendo grassi e zuccheri si diminuiranno infatti i grassi, contrastando la cattiva circolazione e quindi anche la cellulite.

Essenziale nella lotta alla cellulite è, come si è già avuto modo di dire, l’attività fisica.

Non serve necessariamente un’attività intensa, basta anche una camminata di mezz’ora ogni giorno. L’importante è la costanza. Solo così si potranno iniziare a vedere risultati significativi. L’attività fisica, infatti, migliora la circolazione, tonifica i muscoli e ridà vigore al fisico, contrastando gli inestetismi della cellulite.

È importante anche evitare stress e ansia, che limitano la respirazione cutanea, infiammando i tessuti e, di conseguenza, peggiorando la cellulite. Per questo motivo molti esperti sostengono che anche le tecniche di rilassamento, come il pilates, lo yoga e la meditazione, possano dare ottimi risultati per contrastare questo fastidioso inestetismo.

Ultimo consiglio low-coast che posso darvi è quello di evitare di indossare indumenti troppo stretti. Anche questi, infatti, limitando la circolazione, aggravano l’inestetismo della pelle a buccia d’arancia.

Se invece avete a disposizione un budget più ampio per contrastare la cellulite, potete affidarvi anche a trattamenti medici professionali, che affrontano la buccia d’arancia in modo meccanico o medico e intensivo.

Ne possono essere un esempio la pressoterapia, che stimola il drenaggio dei liquidi con un’apparecchiatura specifica, la mesoterapia, che utilizzando dei piccoli aghi per iniettare sottocute dei farmaci tonifica la pelle, e la radiofrequenza, che utilizza ultrasuoni per ridurre l’adiposità localizzata e quindi ridurre la cellulite.

Le creme migliori anticellulite

Non vanno dimenticate però nella lotta alla cellulite le numerose creme anticellulite in circolazione, più o meno miracolose, che ogni donna avrà sicuramente provato. Ovviamente le creme anticellulite non sono per niente miracolose, ma se usate regolarmente possono migliorare l’aspetto della pelle se associate ad un’alimentazione sana ed equilibrata e a un’attività sportiva regolare e costante. Grazie ai principi attivi che contengono e al massaggio praticato per stenderle, le creme anticellulite aiutano davvero a rendere la pelle più liscia e ad attenuare gli inestetismi della cellulite e la buccia d’arancia. Tra i migliori ci sono quelli a base di caffeina, che ha la proprietà di aiutare la metabolizzazione dei lipidi di riserva, e di alghe che, contenendo iodio, aumentano il metabolismo con un effetto dimagrante e snellente.

Di casa Geomar, la crema anticellulite grazie alla consistenza di un gel, si assorbe molto rapidamente senza lasciare residui.

Dopo poche applicazioni garantisce effetto immediato sulla pelle e lascia un senso di freschezza grazie alla sua costante idratazione.

La crema Collistar è una crema anticellulite che si assorbe velocemente lasciando la pelle morbida e levigata. Grazie alla sua formula stimola la circolazione, tonifica la pelle e lascia un profumo delicato per tutto il giorno.

Crema per il corpo di Biopoint grazie alla formula con caffeina, favorisce l’idratazione della pelle e lascia la pelle liscia al tatto. Con un profumo intenso e delicato, è ideale per la cura del corpo e si assorbe molto rapidamente.

Bionike è un trattamento che agisce sulla pelle con effetto drenante per stimolare la microcircolazione capillare e ridurre la cellulite. La crema leviga la pelle e la nutre in profondità favorendo la rigenerazione e l’elasticità della pelle.

Alimentazione per ridurre la cellulite

Come si è detto anche in precedenza, la prevenzione e il primo passo per contrastare la cellulite iniziano a tavola.

Un corretto stile di vita e un’alimentazione sana ed equilibrata, infatti riducono pesantezza, gonfiori alle gambe e cellulite, causati da un rallentamento del circolo venoso.

Nello scegliere gli alimenti è necessario prestare attenzione a quelli che favoriscono il ristagno e gonfiano i tessuti. Il sale è il primo nemico per una dieta anticellulite. La prima regola da seguire per chi soffre di ritenzione idrica, infatti, o per chi intende prevenirla, è ovviamente quella di ridurre l’assunzione di sodio, che tende a trattenere i liquidi all’interno dei tessuti aumentando di conseguenza la ritenzione.

Ovviamente è necessario seguire una dieta ipocalorica, povera di zuccheri e carboidrati e ricca invece di frutta e verdura, che contengono vitamine, fibre e sali minerali.

È anche importante cercare di evitare di assumere dosi massicce di alcool e caffè poiché affaticano il fegato e impediscono la normale espulsione delle sostanze di rifiuto.

Ultima regola da seguire, ma forse la più importante, è quella di bere moltissima acqua durante l’arco della giornata.

La quantità di acqua minima consigliata da assumere è un litro e mezzo al giorno, meglio se lontano dai pasti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche