×

Palermo, uomo spara ad una donna: i passanti bloccano l’aggressore

Un uomo ha sparato ad una donna a Palermo. Il bilancio è di tre feriti. I passanti sono riusciti a bloccare l'aggressore, ferendolo.

Pistola

Un uomo ha sparato ad una donna a Palermo. Il bilancio è di tre feriti. I passanti sono riusciti a bloccare l’aggressore, ferendolo. Il fatto è accaduto in via dell’Airone, nel quartiere Falsomiele, in un residence.

Uomo spara ad una donna: tre feriti

Attimi di grande paura in via dell’Airone, nel quartiere Falsomiele di Palermo. In un residence, un uomo ha sparato dei colpi di arma da fuoco, seminando il panico. Il bilancio finale, dopo l’intervento della Polizia, è di tre persone ferite. L’uomo ha sparato contro una donna, ma nel tentativo di difenderla e di soccorrerla è rimasto ferito anche il cugino. Sono dovute intervenire tre ambulanze per trasportare i tre feriti negli ospedali Civico e Policlinico.

Molti abitanti del residence hanno assistito alla scena e hanno accerchiato e picchiato l’aggressore, ferendolo. Gli hanno anche lanciato addosso degli oggetti.

Uomo spara ad una donna: ferito dai passanti

Secondo la prima ricostruzione, l’uomo di 50 anni sarebbe arrivato nel residence con una pistola, con cui ha sparato alle gambe di una donna di 49 anni. In passato tra i due c’era stata una relazione. Il cugino della donna, di 24 anni, è subito corso in suo soccorso ed è stato raggiunto da alcuni colpi, rimanendo ferito al fermore.

Alcuni testimoni hanno sentito gli spari e le urla della donna, per questo hanno deciso di intervenire, accerchiando l’aggressore e picchiandolo a gambe, torace e testa. I sanitari del 118 e gli agenti della polizia lo hanno trovato per terra privo di sensi.

Uomo spara ad una donna: ricoverato in prognosi riservata

La persona che ha sicuramente avuto la peggio è stato proprio l’aggressore, picchiato dai passanti per cercare di fermarlo e difendere la donna presa di mira.

L’uomo è ricoverato all’ospedale Civico con prognosi riservata. Ha riportato gravi traumi durante la colluttazione con i testimoni. Per eseguire la Tac è stato accompagnato da alcuni agenti di polizia. La donna ha delle ferite alle gambe, esattamente come il cugino che ha tentato di difenderla e soccorrerla. Sono entrambi stati ricoverati in chirurgia per essere sottoposti ad un intervento. Al momento gli agenti della squadra mobile stanno sentendo tutti i testimoni presenti per riuscire ad avere maggiore chiarezza riguardo la dinamica dei fatti.

Contents.media
Ultima ora