Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Giorgia Meloni a Pomeriggio 5: “I clandestini li abbiamo sotto casa”
Politica

Giorgia Meloni a Pomeriggio 5: “I clandestini li abbiamo sotto casa”

giorgia meloni pomeriggio 5

Giorgia Meloni ospite a Pomeriggio 5, il programma condotto da Barbara D'Urso, parla contro i migranti, Fabio Fazio e Roberto Saviano.

Giorgia Meloni, Ministro per la gioventù nel quarto governo Berlusconi e attuale presidente del partito Fratelli d’Italia, non si è mai fatta troppi scrupoli ad esprimere le proprie opinioni qualsiasi sia l’argomento a cui deve rispondere.

Contro Fazio e Saviano

Ospite a Pomeriggio 5, programma contenitore delle reti Mediaset condotto da Barbara D’Urso, ha parlato nuovamente del caso Diciotti dopo l’immunità a Matteo Salvini. Quando la conduttrice le ha chiesto se è vero che sull’immigrazione ha una linea più dura di Salvini, la Meloni avrebbe risposto così: “Con la politica dei porti chiusi non si risolve il problema. L’unico modo è impedire a quelle persone di partire con un blocco navale al largo della Libia, con i rimpatri, e con centri sorvegliati. La gente gli immigrati clandestini ce li ha sotto e poi Fabio Fazio, che guadagna milioni, ci fa lezione. O Roberto Saviano, dal suo attico a Manhattan”. E sullo scrittore di Gomorra aggiunge: “Saviano, giornalista antimafia, non ha mai detto una parola sulla mafia nigeriana”.

La Meloni mette in guardia Salvini



La 42enne politica italiana risponde anche sulla questione che ha visto la Giunta respingere l’autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini sul caso Diciotti.

La Meloni avrebbe detto queste parole: “Se i 5 Stelle lo avessero fatto senza le manfrine delle ultime settimane, avrebbero fatto più bella figura. Matteo dovrebbe riflettere se stare al governo con certi personaggi”.

Infine, Giorgia Meloni avrebbe concluso commentando anche quanto successo ai genitori di Matteo Renzi, messi ai domiciliari: “In passato, noi di Fratelli d’Italia avevamo denunciato alcune cose poco chiare. Aspettiamo che la magistratura faccia chiarezza”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche