Sequestrata discarica abusiva a Roma. FdI chiede rimborso Tari
Politica

Sequestrata discarica abusiva a Roma. FdI chiede rimborso Tari

giorgia meloni

A Rocca Cencia una zona di 1.500 metri quadrati era adibita a discarica. Sui rifiuti, Fratelli d'Italia chiede un rimborso Tari ai cittadini di Roma.

Una discarica abusiva di proprietà del comune di Roma si estendeva per 1.500 metri quadrati. La zona, inoltre, veniva sfruttata per lasciare imballaggi, computer ed elettrodomestici i maniera illegale. L’intera area è stata posta sotto sequestro, mentre Fratelli d’Italia propone il rimborso tari ai cittadini.

Discarica abusiva

I carabinieri della stazione di Tor bella Monaca hanno posto sotto sequestro una zona di ben 1.500 metri quadrati vicino a Rocca Cencia. Si tratta, infatti, di una discarica abusiva utilizzata dai cittadini per riporre i rifiuti ingombranti. Elettrodomestici, imballaggi, computer e pezzi di automobili accatastati in modo illegale. Le forze dell’ordine erano coadiuvate ai colleghi del Gruppo forestale di Roma Nipaf, Nucleo Polizia ambientale e forestale. Nello stesso tempo, inoltre, proseguono gli sgomberi dai rifiuti sulle sedi stradali romane.

La proposta di Fratelli d’Italia

Il gruppo guidato da Giorgia Meloni, insieme a Lista Civica, hanno proposto un rimborso sulla Tari ai cittadini della capitale. Se la proposta andasse in porto, inoltre, i cittadini otterrebbero un rimborso dell’80%.

I consiglieri di FdI, infatti, denunciano: “É surreale vedere che il Comune di Roma si stia attrezzando per portare una parte dei rifiuti in giro per l’Italia e il mondo. Ovunque nel mondo i rifiuti sono risorse per l’energia e solo in Italia, per un no pregiudiziale alla loro valorizzazione, sono un costo. Su questo bisogna intervenire”. Infine, il capogruppo Andrea De Priamo chiarisce: “Sui rifiuti a Roma non c’è un problema episodico ma una crisi strutturale. Su quanto sta avvenendo, hanno pari responsabilità sia la Regione Lazio che la giunta Raggi. Zingaretti dal 2012 non ha fatto ancora il piano regionale dei rifiuti. Raggi ha fallito perché puntava tutto sulla raccolta differenziata e non ci è riuscita”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.