Salvini a Bibbiano, la promessa: “Chi ha sbagliato paghi doppio”
Politica

Salvini a Bibbiano, la promessa: “Chi ha sbagliato paghi doppio”

salvini

Da Bibbiano, il ministro dell'Interno Matteo Salvini ha promesso che verrà garantita la giustizia in merito allo scandalo degli affidi familiari.

Nel pomeriggio di lunedì 23 luglio il ministro dell’Interno Matteo Salvini è giunto a Bibbiano per parlare dello scandalo degli affidi familiari. Un intervento giunto a sorpresa, nel quale il leader della Lega ha assicurato che verrà fatta giustizia per quei bambini tolti dai loro genitori. La presenza di Salvini a Bibbiano non è per stata gradita dalle forze di opposizione, che hanno parlato di passerella utile a distogliere l’attenzione dai recenti scandali della Lega.

Salvini a Bibbiano, le parole del ministro

Giunto a Bibbiano per un comizio, il ministro dell’Interno ha ribadito la sua piena volontà nel fare luce sulla vicenda dei bambini di Bibbiano. Salvini ha infatti affermato: “”Non avrò pace finché l’ultimo bambino non sarà a casa. Togliere i bimbi a mamma e papà deve essere l’ultima cosa”. Per poi nel finale lanciare una frecciata agli uomini della magistratura: “I tribunali dei minori vadano nei campi rom”.

Salvini ha inoltre promesso l’istituzione di una commissione d’inchiesta generale sulle case famiglia: “Entro la pausa estiva, ai primissimi di agosto, sarà approvata dal Senato una commissione d’inchiesta sulle case famiglia.

Temo che truffe e schifezze emergeranno in tante case famiglia italiane. Sono quasi diecimila in Emilia-Romagna i bimbi sottratti negli ultimi anni ai genitori. È un numero che non esiste. Su questi diecimila bimbi andremo fino in fondo”.

Le reazioni dei politici

Appoggio interno al ministro Salvini sulla vicenda arriva dall’alleato di governo del Movimento 5 Stelle. In un suo intervento, il ministro del Lavoro e vicepremier Luigi Di Maio ha infatti dichiarato: “Presto sia io che il ministro
Bonafede saremo a Bibbiano perché il ministro illustrerà la squadra speciale che si occupa di tutela dei minori. È veramente vergognoso il silenzio del Pd, Renzi dice che gli faccio schifo, a me fa schifo il loro silenzio sul caso Bibbiano”.

Critiche alle parole di Salvini giungono invece dall’opposizione del Partito Democratico. La vicesegretaria del Pd Paola De Micheli ha infatti parlato esplicitamente di “passerella di dubbio gusto” nel descrivere l’arrivo di Salvini a Bibbiano: “Il ministro dell’Interno Salvini oggi si reca a Bibbiano il giorno dopo un gravissimo attentato alla sicurezza ferroviaria italiana che ha dimostrato una falla nei dispositivi di controllo di cui è responsabile, e nel giorno in cui dalla Calabria arriva la notizia di un duplice omicidio dalla matrice Calabria? Perché non va nel foggiano dove hanno arrestato un sindaco della Lega?”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.