×

Sgarbi attacca il governo: “Sono solo pezzenti di m****”

Condividi su Facebook

Vittorio Sgarbi lancia un attacco al governo giallo rosso guidato da Giuseppe Conte: "È una m****, una cosa intollerabile". Conte ha preferito non commentare queste dichiarazioni.

sgarbi attacca governo
sgarbi attacca governo

Il critico d’arte Vittorio Sgarbi attacca il governo guidato da Giuseppe Conte in un’intervista a L’aria che Tira. All’indomani dell’intervento di Renzi a Porta a Porta, nel governo c’è tensione e si teme uno strappo di Italia Viva. Sgarbi ha commentato con durezza le liti, le minacce e i vari attacchi che le forze politiche si stanno sferrando in questi giorni.


Sgarbi attacca il governo

Il governo giallo rosso “è una m****, una cosa intollerabile”: queste le prime parole di Vittorio Sgarbi che attacca l’esecutivo a L’aria che Tira. “La cosa migliore che può fare Matteo Renzi – ha poi aggiunto il critico – è mettere in imbarazzo Sergio Mattarella”. Infatti, Sgarbi ha invitato il leader di Italia Viva a togliere “la fiducia al governo” per vedere “se Mattarella ha il coraggio di sciogliere le Camere o rimanda al referendum”.

Infine ha aggiunto: “Perché dobbiamo avere solo 600 parlamentari invece di ridurre questi 300 pezzenti?”. “Quando se ne va questo governo, finalmente respira l’Italia”.

Dopo aver commentato la composizione del governo, “fatto di gente priva di ogni competenza“, Sgarbi passa all’attacco contro il premier. “Conte è un trovatello che prova a fare il presidente del Consiglio senza essere stato eletto da nessuno, senza avere alcun partito”. Nel suo intento, inoltre, prova ad essere presidente “leccando il c*lo una volta a Salvini e dicendo che è bella la legge contro l’immigrazione, e poi dall’altra parte diventando il portaborse del Pd“.

Sul M5s, infine, Sgarbi ha ricordato che nonostante il partito abbia “la media del 6%”, è al governo “come se avesse il 32%”.

Inoltre, i pentastellati “sono stati eletti con i voti di Grillo contro Renzi – ricorda Sgarbi – e sono al governo con Renzi”. Inoltre, non occorre dimenticare che Renzi “ha denunciato Grillo e ora governa con lui”. “Mattarella sarà l’unica difesa di questo governo – ha poi aggiunto il critico -, perché vuole andare ad un referendum aberrante”.

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche