×

Salvini sul referendum per l’uscita dall’Ue: “Assolutamente comprensibile”

Condividi su Facebook

Per Matteo Salvini un referendum che faccia esprimere gli italiani sull'uscita dall'Ue sarebbe "assolutamente comprensibile".

salvini referendum uscita ue

Deluso “dall’egoismo, dall’assenza e dalla lontananza di Bruxelles, Berlino, Francoforte e Amsterdam” durante l’emergenza coronavirus, Matteo Salvini torna a parare del referendum sull’uscita dall’Ue definendolo assolutamente comprensibile.

Salvini sul referendum per l’uscita dall’Ue

L’annuncio è giunto in una diretta Facebook in cui il leader leghista ha rilanciato le proposte per far fronte all’epidemia e ha risposto ad alcune domande degli utenti. Impossibile non parlare anche di Europa, tanto più che nelle stesse ore la Presidente della Commissione Von der Leyen, che nella giornata precedente aveva avuto un colloquio col Premier Conte, ha scritto una lettera all’Italia.

Scuse giunte troppo tardi secondo lui, che non ha escluso la possibilità di chiedere ai cittadini il loro parere su una possibile Italexit. “Campa cavallo, dall’Europa stanno arrivando tante parole e fumo ma arrosto zero. Anzi ci sono alcuni paesi che continuano a rilanciare il Mes“, ha affermato ad un utente ce gli chiedeva valutazioni sulla situazione nell’Unione.


Ha inoltre ribadito la sua contrarietà all’utilizzo del fondo salva stati perché a suo dire le condizioni potrebbero poi cambiare in corso d’opera. Cosa che per lui vorrebbe dire ipotecare il futuro, il lavoro, i risparmi e la speranza dei più giovani.

Proporre una consultazione popolare sull’uscita del nostro paese dall’Unione Europea, già battaglia pregressa di alcuni esponenti del suo partito, sarebbe dunque per lui comprensibilissimo.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:

1
Scrivi un commento

1000
1 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
1 Commentatori
più recenti più vecchi
Antonio Rizza

Uscire dall’euro zona è fattibile ma prima bisogna mettere la mano al proprio portafoglio e pagare tutti i debiti, i soldi ci sono non mancano e se ne possono avanzare, in seguito cambiare le regole alla finanza e per fare questo si deve modificare la Costituzione Italiana, mettere i principi e i decreti legge e abolire le classi politiche, se gli italiani ci stanno la cosa è fattibile.


Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.