×

Coronavirus, Zingaretti: “Rispettiamo le regole anti contagio”

Per scongiurare un aumento dei casi di contagio da Coronavirus, secondo Zingaretti bisogna seguire le regole.

zingaretti 1 maggio

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio, parla di contagio da Coronavirus e regole. Durante una video conferenza stampa, il segretario del Pd ha dichiarato: “Rispettiamo tutti le regole altrimenti il contagio aumenterà”. Risultato positivo alla pandemia il 30 marzo 2020, ha annunciato di essere ormai guarito.

Zingaretti: “Rischiamo aumento del contagio”

Secondo Zingaretti, ma si spera anche la maggior parte degli italiani, solo rispettando le regole sarà possibile uscire dall’incubo del Coronavirus. L’Italia è ancora nel pieno della crisi sanitaria, in base a quando dichiarato dal governatore: “Mi appello al cuore e alla testa di tutti i cittadini e le cittadine”, ha detto, “Il contenimento non è figlio del caso, ma dei provvedimenti adottati e di un atteggiamento responsabile di rispetto delle regole”.

Secondo Nicola Zingaretti, nel Lazio si è fatta la differenza grazie all’unità del sistema, che ha permesso di velocizzare lo sviluppo e l’attuazione dei provvedimenti. “Ho cercato di contribuire dalla mia stanza, ma sono orgoglioso di una squadra eccezionale che in momenti difficili ha portato avanti un lavoro complesso”, ha detto, “È stato fatto e reso possibile grazie anche alle opposizioni politiche.

Possiamo dire che questa Regione è in buone mani”.

Coronavirus e Ue

In riferimento all’ultimo comunicato ufficiale del Presidente Giuseppe Conte, andato in onda ieri 10 aprile, Zingaretti ha sottolineato quanto da lui affermato.

“Le istituzioni Ue sono state presenti e lo sono ancora, ci sono state già cose importanti, come il superamento del Patto di Stabilità, l’acquisto dei titoli dei Paesi che ne avevano bisogno, l’assicurazione europea contro la disoccupazione”, ha dichiarato il governatore, “La riunione di ieri consegna provvedimenti da discutere anch’essi fondamentali: non c’è condizionalità e nessun cedimento di sovranità per avere risorse.

Dobbiamo continuare la battaglia per avere di più”.

Contents.media
Ultima ora