×

Il coronavirus non esiste: chi sono i sostenitori della tesi negazionista

Condividi su Facebook

Lega, fuoriusciti dal Movimento 5 Stelle e No-vax tra i sostenitori della tesi per cui il coronavirus non esiste.

Coronavirus non esiste: chi sono i sostenitori della tesi negazionista
Coronavirus non esiste: chi sono i sostenitori della tesi negazionista

Lega, fuoriusciti dal Movimento 5 Stelle, No vax: la costellazione di chi sostiene che il coronavirus non esiste è ben fornita, e pende a destra. In un clima di incertezza e paura c’è chi cerca di portare acqua al proprio mulino, in particolare a quello del populismo nostrano.

I denominatori comuni di questi discorsi sono sempre gli stessi: svalutazione dei poteri centrali, richieste di dimissioni del governo, odio verso i media mainstream, complotti, il tutto giustificato dalla libertà di pensiero. Se prima il grande nemico era George Soros, adesso è Bill Gates, protagonista di una grande tesi cospirazionista legata ai vaccini. Sono molte le figure politiche che si ergono contro la “dittatura della scienza”, e altrettante le persone scese in piazza senza rispettare le misure anti-contagio.

Lega

Chi sta cercando di raccogliere consensi in questo contesto, è la Lega che, infatti, negli ultimi sondaggi Swg sulle preferenze politiche degli italiani torna a salire, confermandosi primo partito d’Italia, con ben 8,5 punti di distacco dalla seconda posizione, occupata dal Pd.

Il leader del partito Matteo Salvini critica fortemente il lavoro svolto dal governo Conte, insinuando che, nella poca trasparenza delle decisioni prese in questi mesi, ci siano dei segreti. E in queste aree grige Salvini ha spazio di manovra per le sue narrazioni.

Proprio Salvini, insieme a Giorgia Meloni, hanno fatto diventare virale un vecchio video del TG Leonardo, portandolo come prova del fatto che il virus sia stato creato in laboratorio in Cina.

La tesi è risultata poi infondata, ma nel frattempo centinaia di persone ci hanno creduto. Sempre loro sono scesi in piazza il 2 giugno, Festa della Repubblica, per contestare il governo e chiedere le dimissioni del presidente Conte, marciando sulla stanchezza e sulla confusione degli italiani alle soglie della Fase 3 dell’emergenza sanitaria.

Fuoriusciti dal Movimento 5 Stelle

Tra i nomi più noti all’interno del Movimento 5 Stelle ci sono Davide Barillari e Sara Cunial, anche se sarebbe meglio definirli ex M5S.

Entrambi infatti sono stati espulsi pochi mesi fa e hanno fondato il proprio partito: Movimento R2020. Chiedono “l’immediata sospensione dell’emergenza coronavirus” e il ripristino della Costituzione. Entrambi no vax e complottisti, non a caso vengono dalle fila di Grillo e Casaleggio, che attraverso il blog del Movimento hanno sempre fomentato queste teorie.


No-vax

Le maggiori teorie negazioniste, però, si trovano tra le fila dei no-vax. Secondo loro il coronavirus è stato inventato da qualcuno per arricchirsi con il vaccino. Il coronavirus quindi non esiste. Infatti adesso sta scomparendo, ma non grazie al vaccino, che ancora non esiste: questa una delle loro argomentazioni a favore della tesi. In più, trovano una correlazione tra il fatto che il numero dei contagiati è alto in Lombardia più che altrove perché in questa regione ci sono più antenne 5G. Peccato che la correlazione tra diffusione del coronavirus e antenne 5G sia già stata smentita più volte.

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Sheila Khan

Nata in provincia di Monza, classe 1994, laureata in Editoria, Culture della Comunicazione e della Moda presso l'Università Statale di Milano. Precedentemente direttore di Vulcano Statale e collaboratore di Teatro.it. Adesso collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.