×

Salvini a Castel Volturno: “Tornerò a Mondragone tra una settimana”

Condividi su Facebook

Dopo l'insuccesso a Mondragone, Matteo Salvini ha concluso a Castel Volturno la sua due giorni in terra campana.

salvini castel volturno
salvini castel volturno

Dopo la situazione critica vissuta a Mondragone tra contestazioni e scontri, Matteo Salvini si è spostato a Castel Volturno, terminando la sua due giorni in terra campana. Sorrisi e tanti selfie per il leader della Lega, con la mascherina sempre abbassata.

Salvini spera nella maggioranza per il Mes e intanto attacca il governatore della Campania Vincenzo de Luca.

Salvini a Castel Volturno tra selfie e scontri

Nonostante gli scontri di Mondragone, Matteo Salvini ha deciso di terminare comunque a Castel Volturno la sua due giorni di campagna elettorale in Campania.

Un’altra area in cui la comunità deve affrontare il problema dell’immigrazione, tema che sta molto “a cuore” al leader della Lega.

Al comizio in piazza sono presenti poche persone, e alcune lo contestano pure da lontano, ma Salvini scatta comunque molti selfie con i suoi sostenitori, recidivo nel tenere abbassata la mascherina.

Mes e De Luca

Nel suo intervento per fini elettorali, Matteo Salvini parla subito della questione Mes: “Portino in aula un voto e vediamo il Parlamento che è sovrano cosa voterà. Penso che la maggioranza sia assolutamente a favore dell’interesse nazionale. Centrodestra diviso? L’importante è il voto“. In seguito, una domanda sulla resistenza della maggioranza: “Spero che non regga perché stanno bloccando tutto“.

Infine, un’ultima frecciata al governatore della Campania Vincenzo De Luca, che lo ha messo nel mirino nelle ultime settimane: “È l’unico che dice palle in Campania.

Comincia ad aver paura. E sono le 9.30 e ancora non mi ha insultato“.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.