×

Risse fuori dai locali, si va verso la “norma Willy”: Daspo e pene più severe

Condividi su Facebook

Le norme contenute nella bozza del nuovo decreto-legge sicurezza prevedono il Daspo e pene più severe per gli autori delle risse fuori dai locali.

Willy risse locali

La morte di Willy Monteiro Duarte, avvenuta a seguito di un brutale pestaggio fuori da una discoteca a Colleferro, in provincia di Roma, apre le porte alla realizzazione di un nuovo decreto-legge sulla sicurezza. Il Governo sta infatti preparando l’attuazione di pene più severe per coloro che generano risse fuori dai locali.

Le nuove norme sulle risse fuori dai locali

Il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, e la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, stanno lavorando alla realizzazione di un nuovo decreto-legge che renda più severe le pene per il reato di rissa.

Le multe per i partecipanti saliranno da 309 a 2000 euro. Nel caso in cui si provochi il ferimento o la morte di qualcuno la condanna di reclusione andrà da un minimo di sei mesi a un massimo di sei anni, mentre ad oggi è prevista per un periodo da tre mesi a cinque anni.

Il questore, inoltre, potrà disporre il Daspo per gli autori del reato da specifici locali o esercizi pubblici, la cui violazione comporta la reclusione fino a due anni e una multa fino a 20.000 euro.

La famiglia di Willy: “Vogliamo pene certe”

La famiglia Monteiro Duarte continua intanto a chiedere giustizia per la morte del figlio.

La famiglia di Willy – spiega l’avvocato Domenico Marzivuole una pena certa e giustizia.

Come avvocato non credo che legiferare in emergenza sia la cosa più saggia. Già adesso ci sono norme severe ma bisogna far sì che le pene siano espiate e abbiano funzione educativa. Bisognerebbe valutare perché episodi del genere si verificano e a chi sono ascrivibili. occorrerebbe una maggiore vigilanza ad esempio nelle palestre e nelle scuole, magari allungando la permanenza anche pomeridiana“.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.