×

Covid, Zampa: “Shopping? Sconcertante vedere tutte quelle persone”

Condividi su Facebook

Zampa sulla shopping ai tempi del covid: "Non è un buon segnale vedere tutte quelle persone".

Covid Zampa Shopping

La sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, è intervenuta a 24Mattino su Radio 24, per fare un punto dell’attuale emergenza covid in Italia e soprattutto cercare di far chiarezza su quelle che potranno essere le prossime misure del governo. L’esponente del Pd parte in prima battuta dallo shopping e dalle folle di persone che in tutta Italia si sono ammassate davanti e dentro gli store: “Capisco che devi fare compere – ha detto – ma se vedi che la situazione è così, forse cambi giorno o zona, forse torni a casa.

Questo non è un buon segnale, non conforta. È sconcertante – prosegue – che le persone stentino a comprendere la gravità della situazione e che molto dipenda dai nostri comportamenti che devono essere virtuosi”.

Covid, la Zampa sullo shopping

La Zampa ha poi affrontato lo spinoso tema degli spostamenti tra le Regioni anche nel periodo di Natale. “Non so se verrà autorizzato – dice la sottosegretaria alla Salute – So che si sta lavorando a ipotesi restrittive severe.

Ma il dpcm ancora non c’è, ci sono delle ipotesi e tutte le ipotesi che ballano sui giornali creano un’ansia impressionante e preferisco non contribuire anche io con ipotesi non ancora confermate”. C’è poi la questione dei tempi e della necessaria esigenza di potersi organizzare: “Se alla severità aggiungiamo che si arriva tardi – dice Zampa – poi questo dà argomento alle persone di essere arrabbiate e questo è da evitare”.

L’intervista a Radio 24 si sposta infine su un altro tema caldo, quello della scuola, sul quale però la Zampa non lascia grandi spiragli di speranza: Non credo che ci saranno delle riaperture prima di Natale.

La scuola aperta a spot non serve a nessuno, serve solo a creare vampate di contagi”. Bene dunque guardare ad oltre il 2020 e prevedere già da adesso un piano di recupero delle ore perse per forza di cose con la didattica a distanza.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Manlio Amelio
30 Novembre 2020 10:55

E vai un altra cretina incapace e incompetente che non capisce un cazzo… ma se il tuo governo di analfabeti, ignoranti, imbecilli chiude le persone in casa, pardon i coglioni schiavi italioti servi camerieri che si chiudono in casa senza dignità, senta libertà e senza amor per se stessi, cosa ti aspetti quando poi dice a sti dementi che possono uscire perché non gli fai più una multa? cara deficiente di un politico del cazzo, quando poi togli la sanzione i conigli caconi italiani dopo un mese di arresti domiciliari volontari, si riverseranno per strada; questo è il risultato della… Leggi il resto »


Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Contents.media