×

Quirinale, Forza Italia: “Se Draghi sale al Colle si va a votare”

L'opzione di portare Mario Draghi al Quirinale e di dare all'Italia un nuovo Premier non è gradita a Forza Italia, che propone al contrario elezioni anticipate.

Mario Draghi

Mentre continuano le manovre per la partita del Quirinale, il vicepresidente di Forza Italia Antonio Tajani ha fatto sapere che se Draghi dovesse diventare il nuovo Presidente della Repubblica non ci sarebbe altra via che le elezioni anticipate.

Draghi al Quirinale: Forza Italia contraria

Se infatti da una parte Italia Viva prova a consolidare l’intesa con Coraggio Italia per fare in modo che i due partiti siano l’ago della bilancia nella nomina del prossimo Capo dello Stato, dall’altra non è chiaro se voglia blindare Draghi a Palazzo Chigi fino al 2023 o sostenere una sua candidatura al Colle. Un’opzione, quest’ultima, non gradita dagli azzurri il cui numero due ha fatto sapere che “se viene eletto di deve andare ad elezioni“.

Intervenuto a Rainews24, Tajani ha aggiunto che “non vedo nessuno che abbia la stessa autorevolezza di Draghi in grado di tenere politicamente una maggioranza così eterogenea“.

Forza Italia ha dunque messo in chiaro la sua contrarietà all’operazione per cui si eleggerebbe Draghi Capo dello Stato mantenendo sempre questa maggioranza allargata con una figura come quella del ministro dell’Economia, Daniele Franco, alla presidenza del Consiglio.

Draghi al Quirinale, Forza Italia contraria: parla Toti

Il Cofondatore di Coraggio Italia Giovanni Toti ha intanto affermato che le idee sul prossimo Presidente dovranno essere condivise: “Più saranno frutto di un voto parlamentare largo, più saranno efficaci per tutti noi, compresi i principali leader politici del Paese“.

Contents.media
Ultima ora