×

Raffaella Carrà, l’omelia in suo ricordo: “Goditi il meritato riposo nella fiesta del cielo”

L'emozionante omelia di Padre Francesco Dileo in ricordo di Raffaella Carrà. Il prete ha raccontato quelle che sono state le ultime volontà della showgirl

Raffaella Carrà funerale

L’emozionante omelia di Padre Francesco Dileo in ricordo di Raffaella Carrà. Il prete ha raccontato quelle che sono state le ultime volontà della showgirl. Le parole del prete durante l’ultimo saluto alla Regina della televisione italiana, nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli. 

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà

Padre Francesco Dileo, nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeali, in piazza del Campidoglio a Roma, durante l’omelia in ricordo di Raffaella Carrà, ha usato parole molto importanti e molto emozionanti. Ha ricordato la sua profonda amicizia con la showgirl e anche la sua devozione per Padre Pio. Parole molto semplici ma anche tanto commoventi. Ha annunciato che le ceneri di Raffaella, che ha espresso la volontà di essere cremata, faranno prima tappa a San Giovanni Rotondo e poi al Monte Argentario.

Sono tutte richieste che ha fatto espressamente la Carrà prima della sua morte. “Sergio ha detto che ci stava lasciando” ha spiegato Padre Francesco Dileo, citando l’ex compagno Iapino. Ha parlato anche dell’ultima volta che ha avuto contatti telefonici con lei. “È andata solo un po’ più in là. Goditi il meritato riposo nella fiesta del cielo” ha aggiunto il prete. 

L’omelia in ricordo di Raffaella Carrà 

Padre Francesco Dileo ha parlato anche delle ultime volontà di Raffaella Carrà, tra cui quella di visitare un’ultima volta San Giovanni Rotondo. “Raffaella è stata più di quello che si è visto e si è sentito di lei” ha spiegato il prete. “Sergio ha fatto bene a citare prima di tutto la sua umanità: è quanto fa la differenza. La capacità di essere empatici, nella consapevolezza che la vita di ognuno è unica” ha aggiunto il prete.

Quasi vent’anni fa, quando la Provvidenza ti condusse a San Giovanni Rotondo, dichiarasti pubblicamente ‘io mi sto innamorando di Padre Pio’. Lui ebbe a dire: ‘Quando il Signore mi chiamerà, io gli dirò resto alle porte del Paradiso e vi entro quando ho visto entrare l’ultimo dei miei figli’. Mi piace immaginare che sia lui a riservarti una sorpresa, favorendo il ricongiungimento con i tuoi cari, con la tua mamma Iris e con la tua nonna Andreina e con il caro fratello Renzo, che le tue preghiere non riuscirono a strappare a una prematura morte. La dignità ed il silenzio con cui hai voluto congedarti da noi ci conferma nei sentimenti di grande affetto, di stima e  di gratitudine che oggi vogliamo ancora una volta manifestarti insieme alla nostra profonda e sentita preghiera di suffragio per te. Affidando le tue umane fragilità all’infinita misericordia di Dio, certi che il bene da te compiuto non resterà senza ricompensa. Vai in pace Raffaella, goditi il meritato riposo nella festa del cielo, amen” sono state le parole dell’omelia. 

Raffaella Carrà: una cerimonia semplice

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà è stato una cerimonia molto semplice, sobria, proprio come voleva la showgirl. Dopo una vita come Regina della televisione italiana, tra lustrini e sfarzo, la Carrà ha richiesto la cerimonia fosse accompagnata solo dal suono dell’organo. “Tutti possono concordare quantomeno su un aggettivo che la descrive: indimenticabile. Roma era diventata la sua città e noi romani non la dimenticheremo. Ciao Raffaella” è stato il commosso saluto della sindaca Virginia Raggi. In prima fila Sergio Iapino, ex compagno di Raffaella Carrà, che ha lanciato un appello a tutti i fan della conduttrice, chiedendo di darsi tutti appuntamento in una chiesa per l’ultimo saluto virtuale a Raffaella Carrà.

Contents.media
Ultima ora