×

Raffaella Carrà morta di cancro: “Il fumo ce l’ha portata via”

Secondo indiscrezioni Raffaella Carrà è morta per un cancro ai polmoni contro cui combatteva da tempo.

Raffaella Carrà

Raffaella Carrà è scomparsa il 5 luglio 2021 a 78 anni. Secondo indiscrezioni la celebre conduttrice e showgirl sarebbe morta per un cancro ai polmoni.

Raffaella Carrà: la scomparsa

Il professore Giacomo Mangiaracina – medico chirurgo, docente di Salute pubblica all’Università La Sapienza, Presidente dell’Agenzia Nazionale per la Prevenzione, fondatore e Presidente della Società Italiana di Tabaccologia, intervenuto ai microfoni della trasmissione “Genetica oggi” – ha dichiarato che sarebbe stato il cancro ai polmoni ad uccidere Raffaella Carrà, celebre diva e showgirl scomparsa a 78 anni e che fino all’ultimo aveva tenuto segreta la sua battaglia contro la malattia.

“Il fumo ci ha portato via Raffaella con 10 anni d’anticipo. C’era anche una componente ereditaria, ma il tabagismo ha influito su quella base genetica. La mamma di Raffaella Carrà è morta a 63 anni proprio per tumore al polmone, quindi si tratta innanzitutto di una questione genetica. E poi, se una persona fuma, il destino è quasi inevitabile”.

Le esequie della conduttrice si terranno il 9 luglio 2021 dopo che sarà allestita la camera ardente in Campidoglio.

Da sempre Raffaella Carrà era un’accanita fumatrice: sono molte le foto del passato e quelle dei suoi ultimi anni in cui è ritratta con una sigaretta in mano.

Raffaella Carrà: i funerali

Pur essendo nata a Bologna Raffaella Carrà aveva trascorso la maggior parte della sua vita a Roma, e proprio la Città Eterna renderà omaggio alla celebre showgirl con un corteo funebre che partirà mercoledì 7 luglio dall’abitazione dell’artista, in via Nemea 21, e toccherà alcuni dei luoghi professionali a cui lei era più legata (Auditorium Rai del Foro Italico, via Teulada, Teatro delle Vittorie e viale Mazzini) per concludersi in Campidoglio, dove verrà allestita la camera ardente.

Raffaella Carrà: perché non ebbe figli

Raffaella Carrà non ha mai avuto figli (ma ha ammesso di aver cresciuto in buona parte i figli di suo fratello, scomparso anche lui per un tumore). La celebre conduttrice rivelò in seguito che il suo medico le avrebbe detto che lei non avrebbe potuto avere figli. A causa del dolore a lei causato dalla mancanza di un figlio la conduttrice ha affermato di aver adottato moltissimi bambini a distanza.

“Quando ho comunicato a Sergio il mio desiderio di avere un bambino, siamo impazziti di gioia entrambi. Camminavamo mano nella mano per le vie di Roma guardando con tenerezza i negozi dedicati all’infanzia e già immaginavamo una stanza dai colori pastello e con una piccola culla al centro. Ma è stata una felicità breve. I mesi passavano e questo bimbo non arrivava. Sono andata dal ginecologo per un controllo e lì ho fatto l’amara scoperta: ormai era troppo tardi. Il medico mi ha detto: «Raffaella, ti devi rassegnare, il tuo fisico non ti permette più di affrontare una gravidanza”, confessò la conduttrice.

Contents.media
Ultima ora