×

Ravenna, perseguita il parroco di cui è innamorata: 47enne arrestata

Ravenna, perseguita il parroco di cui è innamorata: arrestata dopo che il sacerdote era arrivato addirittura a farsi scortare in canonica dai fedeli

Si innamora del parroco, arrestata per stalking

Arrestata a Ravenna una 47enne che perseguita il parroco di cui è innamorata. La donna risiede a Lugo e di professione fa l’operatrice socio sanitaria, e ad eseguire l’ordinanza sono stati i carabinieri sulla scorta di una denuncia per stalking che si era caratterizzata per numerosi episodi, l’ultimo dei quali aveva convinto il prete ad allertare l’Arma e a sporgere denuncia.

Il sacerdote in questione è il parroco di San Gabriele Arcangelo, che secondo la stampa locale sarebbe arrivato perfino al punto di chiedere ai fedeli di “scortarlo” a casa dopo la messa delle 18.00. 

Perseguita il parroco di cui è innamorata, arrestata dopo l’ennesimo tentativo di “adescarlo”

Purtroppo è stato tutto inutile, dato che poco dopo il rientro in canonica la donna ha bussato alla sua porta per l’ennesima volta.

A quel punto e su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica Angela Scorza la 47enne è stata intercettata e messa gli arresti domiciliari. La stessa avrebbe ammesso di essersi innamorata del prete, secondo una ricostruzione dei media locali che mutuiamo in virgolettato: “Lo amo tantissimo, con tutto il cuore”. Attenzione, queste parole sarebbero estrapolate dal verbale di interrogatorio di convalida dell’arresto della donna reso al Gip ravennate Andrea Chibelli

Perseguita il parroco, arrestata e sottoposta a precisi divieti la fedele innamorata

Contestualmente alla validazione della misura, il giudice le ha imposto il divieto di avvicinarsi alla persona del sacerdote, alla sua abitazione e a meno di 500 metri dalla chiesa. In più, alla donna è fatto divieto di comunicare con l’oggetto del suo amore impossibile con qualsiasi mezzo tecnologico, telematico o carteceo. Insomma, l’arrestata dovrà rassegnarsi. La sequela di molestie era iniziata nel 2018 in un’altra parrocchia, poi c’era stata una prima denuncia del 10 luglio verso attenzioni che ormai avevano travalicatoil movente della fede, tanto che la donna aveva collezionato telefonate, pedinamenti ed aveva perfino affittato un appartamento sopra quello del prete. 

Perseguita il parroco di cui è innamorata, il commento della vittima dopo che la donna è stata arrestata

Durante le messe poi gli sussurrava frasi d’amore e lo aveva addirittura intercettato durante un blindato ritiro spirituale. Perfino il vescovo non era riuscito a far desistere la donna dai suoi atteggiamenti. Dal canto suo il sacerdote, che a differenza di casi simili ma con esiti contrari aveva sempre avuto una condotta irreprensiebile e respinto ogni avance, ha rilasciato una laconica dichiarazione al Resto del Carlino: “Ho cercato di sopportare fino all’ultimo e le ho sempre dato buoni consigli: non sono contento per l’esito della vicenda, ma io sono per il fatto che, da questo momento, lei possa finalmente prendersi cura di se stessa”. A settembre la donna andrà a processo difesa dall’avvocato Lara Piva.

Contents.media
Ultima ora