×

Riapertura di bar, ristoranti e teatri all’aperto, la proposta di Roberto Burioni

Si inizia a parlare di una possibile riapertura di bar, ristoranti, teatri e cinema. Ecco la proposta di Roberto Burioni.

Roberto Burioni

Si inizia a parlare di una possibile riapertura di bar, ristoranti, teatri e cinema, anche se le date sono ancora contrastanti. Con il procedere della campagna vaccinale, le varie ipotesi per le riaperture sembrano sempre più concrete.

La proposta di Roberto Burioni sulle riaperture

Solo ieri, 12 aprile 2021, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha fatto una richiesta importante al Comitato tecnico scientifico, per riuscire ad avere protocolli meno restrittivi. L’idea è quella di puntare a riaperture graduali, flessibili e soprattutto all’aperto. Oggi, 13 aprile 2021, Roberto Burioni, virologo dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, ha condiviso un tweet in cui ha voluto fare un’ipotesi per la possibile riapertura di alcune attività.

Si parla di bar, ristoranti e teatri. Le ipotesi che sono state proposte in questi giorni sono tante, alcune più fattibili di altre, ma il Comitato tecnico scientifico sta ancora valutando quali potrebbero essere i prossimi passi, in attesa dell’arrivo dell’estate.

I dati indicano che il contagio all’esterno è molto raro. Perché, con l’arrivo della bella stagione, non riaprire subito bar, ristoranti e pure teatri all’esterno, non lesinando autorizzazioni? A me non dispiacerebbe cenare fuori o assistere a un concerto con il cappotto!” ha scritto Roberto Burioni.

L’ipotesi è quella di riaprire le attività che si possono svolgere all’aperto, visto che diversi studi hanno confermato che il contagio all’esterno è davvero molto raro. Anche l’immunologa Viola aveva dichiarato che il contagio è molto più probabile al chiuso, rispetto ai luoghi all’aperto. Fabrizio Pregliasco, invece, sembra voler frenare l’entusiasmo. “Le riaperture sono un desiderio di tanti, per motivi psicologici ed economici, ma io dico ‘andiamo guardinghi e con i piedi di piombo, consci che c’è un prezzo da pagare’ e io mi auguro che questo prezzo si minimizzi grazie a un accompagnamento di queste liberalità“ ha dichiarato ad Adnkronos.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
1 Commento
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giovanni
13 Aprile 2021 17:03

Basta con la dittaura pseudo mecico scentifica! Cambio totale di paradigma! Avanti in particolare con le cure a casa e basta fare tamponi farlocchi alle persone sane! Il primo nostro alleato per tutti i virus è il nostro sistema immunitario!!! Basta musereule, piena apertura e chi ha paura stia a casa!


Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora