Allarme a Roma: avvistato coccodrillo nel Tevere, intervengono i pompieri
Allarme a Roma: avvistato coccodrillo nel Tevere
Cronaca

Allarme a Roma: avvistato coccodrillo nel Tevere

Un nuovo avvistamento di un coccodrillo fa scattare l'allarme nella zona di Roma Nord. Intervenuti i vigili del fuoco.

Roma, città che negli ultimi anni è stata scelta dai più disparati animali selvatici come casa, aggiunge un nuovo esemplare alla lista degli avvistamenti. Dopo i cinghiali, i lupi, i tacchini, i pappagalli e i serpenti, a quanto denunciato da un pescatore ci sarebbe un coccodrillo nel Tevere.

Animale avvistato in zona Quartiere Flaminio

L’allarme scattato dopo la segnalazione di un 60enne impegnato a pescare sotto il ponte Duca D’Aosta, nel quartiere Flaminio. L’uomo nella giornata di martedì, poco dopo le 11.00, ha raggiunto un pattuglia di vigili urbani, avvisandoli del suo avvistamento.

Un avvistamento confermato da una seconda segnalazione giunta al 112, che ha portato all’intervento di numerose pattuglie dei vigili del fuoco. Gli uomini del corpo hanno quindi proceduto ad una ricerca palmo a palmo lungo le sponde del fiume nella zona compresa tra Ponte Milvio e Ponte Risorgimento, ma non trovando nessuna traccia dell’animale.

Ricerche condotte per tutta la giornata

Il sindaco di Fiumicino – comune nei dintorni di Roma – Esterino Montino, racconta che “carabinieri e forestali hanno effettuato e stanno continuando a fare delle verifiche nei canali”.

Aggiungendo che “spero non sia stato il gesto insano di qualche sconsiderato che si è disfatto di un rettile tenuto in casa”.

L’ambiente del fiume, in particolare nella zona in cui si è segnalata la presunta presenza dell’animale, è infatti particolarmente adatto ad ospitare rettili di grossa taglia. Infatti la rigogliosa vegetazione e la presenza di poche imbarcazioni lo rende potenzialmente in grado di ospitare rettili di grossa taglia.

Ma l’esperto di animali esotici Fabio Garigli, interpellato dal quotidiano Leggo, si sente di propendere più per l’ipotesi che si tratti di una iguana particolarmente grossa, facilmente scambiabile per un coccodrillo da occhi poco esperti.

Comunque sia la notizia è rapidamente circolata tra i residenti dell’area di Roma Nord. Tra i quali sta montando una notevole preoccupazione, considerata la rete di canali che l’animale potrebbe usare per nascondersi nell’area.

Un episodio simile lo scorso anno

Questo non era il primo avvistamento del genere, già nel corso dell’estate del 2017 infatti un episodio simile era accaduto nei dintorni di Maccarese. Anche in quel caso, in seguito ad una segnalazione, erano intervenute le squadre dei vigili del fuoco, ma senza riuscire a trovare l’animale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche