×

Roma, sgomberi a San Basilio: liberate due case occupate da clan

Roma, sgomberi a San Basilio. Due le case occupate dai clan Pupillo e Marando: scoperti un bunker, 80 grammi di hashish e denaro in contanti.

Sgomberi a Roma, due case liberate: erano occupate da clan mafiosi

Roma, sgomberi a San Basilio dove i membri dei clan della ‘ndrangheta Pupillo e Marando occupavano i locali. Nella mattinata di oggi, 17 febbraio 2022, sono scattate le operazioni.

Roma, sgomberi a San Basilio 

Due appartamenti Ater completamente occupati, abusivamente, da membri della ‘ndrangheta.

In quelli di via Montegiorgio si trovava Devis, esponente della famiglia Pupillo, nell’altra sita in via Fabriano Luigi, membro del clan Marando.

All’interno delle abitazioni, la Polizia Locale di Roma ha trovato un bunker, 80 grammi di hashish e del denaro in contanti. Sgomberati anche due uomini e una donna, già precedentemente denunciati.

Roma, sgomberi a San Basilio: le operazioni

Alle operazioni di sgombero hanno partecipato decide di agenti di Polizia, a pianificare il tutto è stato il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal prefetto di Roma Matteo Piantedosi, che si è riunito lo scorso 3 febbraio 2022.

Gli agenti della Locale di Roma Capitale, diretti dal vice comandante Stefano Napoli, con il Gruppo sicurezza sociale urbana (Gssu) e Sicurezza Pubblica emergenziale (Spe), hanno dato il via alle operazioni di questa mattina. Polizia di Stato e Vigili Urbani hanno partecipato con interventi a supporto.

Sgomberi a San Basilio, sessantacinque arresti

A seguito delle operazioni di sgombero, sono scattate sessantacinque misure di custodia cautelare, a seguito dell’ordinanza del giudice delle indagini preliminari.

Alcuni accusati sono gravemente indiziati per associazione a delinquere di stampo mafioso.

Contents.media
Ultima ora