×

Scuolabus cade da una scogliera in Colombia, sei bambini morti

Il triste tweet del governatore del dipartimento di Santander, Mauricio Aguilar: uno scuolabus cade da una scogliera in Colombia, sei bambini morti

Lo scuolabus distrutto in fondo al dirupo

Tragedia in Colombia, dove nel pomeriggio del 22 marzo uno scuolabus cade da una scogliera in un terribile incidente in cui sono morti sei bambini, mentre i feriti sarebbero oltre 15, di cui alcuni in condizioni serie. Secondo una prima e sommaria ricostruzione dell’accaduto il mezzo stava riportando a casa nella città di San Ander una scolaresca dopo alcune ore di lezione in una scuola rurale quando è uscito di strada ed è precipitato giù da una scogliera nella zona nord-est del paese.

A dare comunicazione dopo un sopralluogo con la polizia è stato il sindaco della cittadina di San Andres Jose Rosember Rojas, sindaco che però pare non abbia fornito ulteriori e più precisi dettagli su cause e dinamiche dell’incidente.

Scuolabus cade da una scogliera in Colombia: una strage

Dal canto suo un contrito governatore del dipartimento di Santander, Mauricio Aguilar, ha dato menzione dell’accaduto con un tweet sul suo account: “Purtroppo devo confermare l’incidente con lo scuolabus sulla strada Laguna de Ortices-San Andres, dove sono morti 6 minori e ci sono più di 15 feriti”.

E ci sono immagini terribili che mostrano il mezzo in fondo ad una ripida scarpata, con il tetto divelto per intero dall’urto e dal rotolamento lungo quella china irta di rocce nascoste dalla vegetazione.

Il triste primato della Colombia sugli incidenti stradali

La Colombia, con le sue strade spesso dissestate dagli smottamenti e che si snodano lungo territori a volte selvaggi, è paese che paga un tributo altissimo agli incidenti stradali.

Solo nel 2021 ci sarebbero stati oltre 7.200 morti sulla strada a fronte di circa 50 milioni di abitanti. L’Italia, che di abitanti ne ha più di 60 milioni e che non è il più sicuro dei paesi europei, nello stesso anno ne ha registrati 1313.

Contents.media
Ultima ora