×

Segreti inconfessabili, secondo uno studio americano ne abbiamo 13

Un professore della Columbia Business School, Michael Slepian, ha svelato che nella vita, le persone hanno circa 13 segreti inconfessabili agli altri.

Sssst
Metà del volto di una donna che fa il segno di silenzio col dito sulla bocca.
Bocca, cerniera

Ognuno di noi ha alcuni segreti. Uno studio ne rivela 13 e 5 in particolare “inconfessabili”. Ma nello stesso tempo, non confessarli, ci logora più che il mentire per doverlo fare. Ecco che cosa è emerso dall’indagine del prof. Michael Slepian, docente di management alla Columbia Business School di New York, pubblicata sul Journal of Personality and Social Psycology e poi rilanciata da altri media: è una delle prime indagini sull’argomento.

I dettagli

Uomo svela un segreto ad una donna

Sono stati presi in esame 13 mila segreti confessati da circa 2 mila volontari in una decina di studi precedenti: lo scopo era quello di capire su che tipo di segreti si coprano con le bugie e perché tenere nascoste certe cose sia così logorante, provocando ansia, depressione e persino stanchezza fisica.

I segreti indagati sono 38 e sono davvero pesanti e delicati, come l’infedeltà coniugale – a cominciare da fantasie sessuali o romantiche su una persona diversa dal nostro partner – o guai finanziari; si prosegue con il nascondere il proprio orientamento sessuale, un hobby non svelato o comunque un qualche tradimento della fiducia che altri riponevano in noi. Questo caso accade in media il 47% delle volte; in oltre nel 60% dei casi almeno una volta abbiamo mentito per nascondere un segreto o una nostra scorrettezza in ambito finanziario, e infine nel 33% dei casi i segreti riguardano un furto, una relazione extraconiugale o una difficile situazione lavorativa.

Quante volte e quando li nascondiamo?

Ragazza ha un segreto

I ricercatori hanno chiesto ai volontari quante volte avessero occasione di pensare a questi segreti e quando in particolare preferissero a mentire per nasconderli. E’ emerso che la “gestione” di tali segreti è più difficile in solitudine, piuttosto che con gli altri, perchè la mente non può fare a meno di pensarci e non può nascondere certe cose a se stessa. Come abbiamo detto, la fatica a nascondere certi segreti non ha solo implicazioni mentali e psicologiche, ma anche fisiche, perchè ci fa sentire più spossati.

Ripercussioni sul fisico

AffaticamentoAffaticamento

I volontari che si sono sottoposti all’esperimento, hanno parlato di oppressione del fisico da parte di questi “famosi” segreti inconfessabili, anche nelle occasioni in cui non “dovevano” mentire per nasconderli: hanno detto cioè agli studiosi di “sentirsi fisicamente oppressi come da un peso, dovendo nascondere qualcosa”. Questo “peso”comporta per esempio una maggior fatica nel fare le salite – che sembravano più alte – e camminare – le strade da percorrere sembravano più lunghe -.

Una ricerca analoga è stata compiuta nel 2014 da altri due ricercatori di Berkley e di Cornell, ponendo domande sull’orientamento sessuale.

Insomma, nascondere dei segreti può minare la nostra salute: per evitare che ciò avvenga, oltre al classico consiglio di “dire sempre la verità”, bisogna capire come accettarli come esperienze, se proprio si intende mantenerli. Tuttavia non deve essere un’abitudine, altrimenti la principale conseguenza fisica può essere ancora una volta lo stress – con l’aumento del suo ormone, il cortisolo -, il quale può portare a problemi di intestino, metabolismo, pressione alta, invecchiamento della pelle e ad un deficit del sistema immunitario.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Caricamento...

Leggi anche