×

Sesso, ecco sfatati alcuni miti popolari

default featured image 3 1200x900 768x576
sesso-disinformazione-panorama.it_

Sul sesso se ne dicono di tutti i colori, ma la maggior parte di quello che si dice è frutto di credenze e miti popolari privi di qualsiasi fondamento scientifico. Le credenze sono molto diffuse su questo argomento, per cui è davvero difficile distinguere ciò che è vero da ciò che è falso. Abbiamo selezionato alcuni luoghi comuni sul sesso pubblicati sul Daily Mail analizzandoli uno per uno dal punto di vista scientifico.

1) Il sesso aiuta a perdere peso: fare sesso è un’attività fisica piuttosto moderata che non implica grossi sforzi, quindi le calorie che si perdono durante un rapporto sessuale sono esigue;

2) Piedi grandi: la credenza che la grandezza dei piedi rispecchia quella del membro maschile pare sia supportata da basi scientifiche.

Il gene Hox è responsabile della crescita delle dita dei piedi e delle mani ed anche del clitoride e del pene. I risultati sono ancora discordanti, ma in genere gli uomini con i piedi grandi hanno anche un pene abbastanza sviluppato;

3) Gli uomini pensano sempre al sesso: si crede che gli uomini pensano al sesso ogni sette secondi, cioè più di seimila volte al giorno, e di certo questo non è possibile.

Uno studio sull’argomento, pubblicato nel 1994, ha evidenziato che gli uomini rivolgono i propri pensieri al sesso ogni giorno per più di una volta, mentre lo stesso succede solo al 19% delle donne;

4) Sesso dannoso per i malati di cuore: avere un attacco di cuore mentre si fa sesso è un’ipotesi che si verifica raramente, poiché lo sforzo fisico compiuto equivale a quello che si mette nel salire due rampe di scale.

Se una persona non è cardiopatica e non fuma il rischio è di uno su un milione;

5) Ostriche afrodisiache: per anni si è creduto che tali molluschi abbiano proprietà afrodisiache, ma in realtà non esiste alcuna prova che le ostriche portino eccitazione. Una cosa è certa: poiché contengono zinco, questi frutti di mare servono a produrre spermatozoi sani;

6) Sport prima del sesso: si è sempre pensato che non è consigliabile fare sesso prima di una gara sportiva perché diminuisce la forza e la concentrazione. In realtà secondo uno studio fare sesso la notte prima di una prestazione sportiva fa aumentare i livelli di testosterone. Inoltre non ci sono conseguenze negative sulla flessibilità, i tempi di reazione e la forza muscolare delle gambe;

7) Meno spermatozoi con l’età: si pensa che i testicoli cambino con l’avanzare dell’età e quindi non riescono a produrre più una grande quantità di sperma. La muscolatura liscia che controlla il movimento resta però funzionante per tutta la vita;

8) La pillola anticoncezionale fa ingrassare: è una falsa credenza che la pillola provochi un aumento di peso, anche perché quelle prodotte oggi contengono bassi livelli di ormoni.

Contents.media
Ultima ora