×

Sette religiosi cattolici sono stati rapiti ad Haiti: chiesto un riscatto di un milione di dollari

La criminalità di Haiti colpisce la chiesa cattolica rapendo sette religiosi, 5 preti e 2 suore, per ottenere 1 milione di dollari di riscatto.

Haiti religiosi cattolici rapiti

Sette religiosi cattolici, nello specifico cinque preti e due suore, sono stati rapiti ad Haiti nella giornata di domenica 11 aprile. Stando a quanto riferito all’Afp dal portavoce della Conferenza episcopale del Paese, i religiosi – cinque haitiani e due francesi – sarebbero stati rapiti a Croix-des-Bouquets, località non distante dalla capitale Port-au-Prince, mentre “si stavano dirigendo all’insediamento di un nuovo sacerdote”.

Sarebbe inoltre già stato chiesto un riscatto di un milione di dollari con la polizia locale che sospetterebbe che dietro al colpo possa esserci la temuta banda armata denominata 400 Mawozo.

Haiti, rapiti sette religiosi cattolici

La situazione ad Haiti è in reltà molto tesa da diverso tempo a causa della grave crisi economica, politica e sociale che sta attraversando il Paese delle Antille dopo decenni di uragani, epidemie e terremoti.

Questo avrebbbe facilitato la nascita di bande e gruppi criminali che sarebbero diventati l’incubo delle persone benestanti e degli stranieri che arrivano nel Paese. Solo due settimana fa, ad esempio, erano state rapite dai 400 Mawozo altre 4 persone.

A lanciare un appello ai cittadini di Haiti affinchè si ribellino a questi gruppi organizzati è il segretario generale della Conferenza haitiana, Gilbert Peltrop, che ha detto: “La Nazione deve alzarsi per combattere questi episodi”.

Contents.media
Ultima ora