×

Si presenta in posta con lo zio morto per ritirare la pensione: “Pensavo fosse vivo”

Alla posta tutti si erano accorti che lo zio fosse morto, ma Declan sosteneva che stesse solo molto male

Declan Haughney

Una vicenda assurda è accaduta venerdì 21 gennaio 2022 in Irlanda. Un uomo si è recato alle poste con lo zio morto per ritirare la pensione. È una delle truffe più diffuse sul nostro pianeta quella di non dichiarare la morte di un parente per riscattare al suo posto la pensione.

In questo caso, però, la strategia non è andata a buon fine.

Si reca alla posta per ritirare la pensione con lo zio morto in spalla

Si tratta di Declan Haughney, 40enne di Carlow, a sud della capitale irlandese Dublino. L’uomo è stato indagato per frode dalla polizia e per ora non è stato arrestato. Declan ripete all’infinito di essere innocente e che non avrebbe avuto nessun motivo di derubare il defunto zio.

Secono Declan, solo un matto, un idiota o un bambino farebbero una cosa simile e lui non è nessuno di questi. Il 40enne non pensava che lo zio fosse morto, ma solo che stesse molto male.

Si reca alla posta per ritirare la pensione dello zio morto: l’uomo era deceduto da giorni

Eppure, stando alle testimonianze di chi ha assistito alla scena, Peadar Doyle, 66 anni, era palesemente morto. Declan, aiutato da un altro uomo ha trascinato Peadar durante tutto il tragitto, fino ad arrivare all’ufficio postale.

L’imbarazzo è stato grande anche per i presenti, che avevano capito tutto. Stando all’esame sulla salma dello zio truffato, sembra addirittura che l’uomo sia morto giorni prima dell’episodio delle poste. Eppure, il 40enne, sostiene che sia stato proprio lo zio a chiedergli il favore di andare alle poste per ritirare la pensione.

Si reca alla posta per ritirare la pensione dello zio morto: i precedenti di Declan

Declan è molto fortunato in quanto si esclude che possa essere stato lui ad uccidere lo zio, dato che è deceduto per cause naturali, per questo non sono state applicate misure restrittive, ma si indaga solo per la bizzarra truffa. Ad aggravare ancora di più la posizione del 40enne è il suo passato. Sembra che Declan sia recidivo, poichè è già stato arrestato per aver truffato la zia rubandola la carta di credito. Il 40enne sostiene però che tutti quelli che lo accusano e sono contro di lui lo fanno solo perchè in passato è stato un tossicodipendente.

Contents.media
Ultima ora