Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Paola Egonu esce in barella: malore dopo il match con la Corea del Sud
Sport

Paola Egonu esce in barella: malore dopo il match con la Corea del Sud

Paola Egonu

Forse troppo caldo e troppa fatica, dopo un match vittorioso ma impegnativo contro la Corea del Sud. Paola Egonu accusa così un mancamento.

Al termine del match contro la Corea del Sud (vinto per 3-1) la schiacciatrice Paola Egonu si è sentita male. La 20enne è stata colta da un malore improvviso ed è stata così costretta ad uscire dal palazzetto dello sport di Perugia in barella. Le sue condizioni di salute non desterebbero preoccupazione.

Paola Egonu in barella

Grazie al 3-1 conquistato contro la Corea del Sud le azzurre della pallavolo scalano la classifica generale di questa Volleyball Nations League femminile fino al primo posto. Il match che si è giocato a Perugia, però, è stato caratterizzato anche da un momento di apprensione, e non per l’esito della partita. Dopo una bellissima gara, Paola Egonu ha infatti ha accusato un mancamento appena scattata la foto di rito in ricordo della partita.

La schiacciatrice è stata colta da un malore improvviso che ha fatto preoccupare fan e compagne di squadra. La 20enne ha avuto difatti necessità di essere soccorsa a bordo campo e alla fine i sanitari intervenuti al PalaBarton hanno deciso di portare fuori Paola Egonu in barella.

La pallavolista sarebbe stata quindi trasportata in ospedale per accertamenti ma le sue condizioni di salute non desterebbero preoccupazione.

Dopo alcuni esami e un periodo di osservazione, l’azzurra infatti è stata dimessa e in serata pare che si fosse già riunita alle sue compagne di squadra che l’attendevano in hotel.

Malore forse per il troppo caldo

Non è ancora chiaro il motivo che ha portato Paola Egonu a sentirsi male ma c’è chi ipotizza che il mancamento sia stato causato dal troppo caldo (sui social c’è chi si è lamentato della poca areazione all’interno del palazzetto), associato alla fatica di una partita caratterizzata, a volte, da un vero e proprio inseguimento delle avversarie sudcoreane per riuscire a portare a casa la meritata vittoria.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche