Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Olimpiadi 2026, ha vinto Milano-Cortina
Sport

Olimpiadi 2026, ha vinto Milano-Cortina

milano cortina sala

Grande gioia per l'Italia che ha ottenuto l'assegnazione delle Olimpiadi invernali 2026. Sconfitta la Svezia

Il giorno tanto atteso è arrivato. Nel pomeriggio di lunedì 24 giugno il Comitato Olimpico Internazionale si è riunito a Losanna per decidere l’assegnazione dei Giochi Olimpici del 2026. Alla fase finale sono arrivate due candidature: Milano-Cortina e Stoccolma. Ad avere la meglio è stata l’Italia. A votare sono stati chiamati 82 commissari, con il quorum fissato quindi a 42 voti. Le operazioni sono iniziate alle 16, e alle 18 il presidente Bach ha aperto la busta dando il tanto atteso annuncio.

La candidatura italiana

Per sostenere la candidatura di Milano-Cortina, hanno preso parte al 134esimo consiglio del Cio alcuni personaggi politici e sportivi italiani. A guidare la delegazione che è salita sul palco per la presentazione del progetto, il premier Conte. Al seguito del presidente del Consiglio c’erano poi Giovanni Malagò, i sindaci di Milano e Cortina, il governatore della Lombardia Attilio Fontana e diversi atleti tra cui Sofia Goggia, Arianna Fontana e Michela Moioli.

Vogliamo che questi giochi siano di tutti, dobbiamo sviluppare la pratica degli sport invernali. Abbiamo il supporto dell’80% degli italiani. Il nostro è un progetto omnicomprensivo” ha detto il presidente del Coni. “I giochi saranno sostenibili sul piano ambientale” ha invece dichiarato Beppe Sala a cui ha fatto seguito il governatore del Veneto Luca Zaia: “Sarà un enorme privilegio poter presentare al mondo un patrimonio dell’Unesco come le Dolomiti”.

“Tutti si sentiranno a casa”

“La passione e l’interesse per il movimento olimpico e per i suoi valori cresceranno e si diffonderanno ulteriormente” – ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sostenendo la candidatura del binomio italiano. “In un teatro alpino di straordinaria bellezza, l’Italia, con la sua antica tradizione di ospitalità è pronta ad accogliervi. Un grande entusiasmo farà sentire a casa propria tutti gli atleti e i telespettatori che interverranno, confermando lo sport come veicolo di amicizia, di pace e fratellanza tra i popoli” ha concluso.

sala olimpiadi

Mattia Mor: “Siamo felicissimi”

Raggiunto telefonicamente da Notizie.it, Mattia Mor, deputato Pd che ha sostenuto fortemente la candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi ha voluto commentare la notizia della vittoria: “Sapevamo di avere una dossier di candidatura migliore di quello della Svezia ma le sorprese potevano essere dietro l’angolo. Siamo contenti che i delegati abbiano scelto sulla base del merito e siamo felicissimi. Sarà un momento di avanzamento per la città”. “Penso che sia stata fondamentale la grande capacità organizzativa dell’Italia nei grandi eventi – ha poi detto in merito a quali potrebbero essere stati i motivi che hanno spinto i commissari verso l’Italia -. Sicuramente la qualità della candidatura, dell’Italia, di Milano per il suo prestigio internazionale e di Cortina come località sciistica al top in Europa. Non è un singolo elemento, così come non è un singolo attore ad avere il merito” ha concluso.

La candidatura svedese

La prima a presentare il proprio progetto a Losanna è stata la delegazione svedese che ha sostenuto la candidatura di Stoccolma-Aare.

A capo della delegazione c’erano la regina Vittoria e il primo ministro Stefan Lofven. Tutti i presenti hanno quindi indossato un foulard o un fazzoletto da taschino in tinta con la bandiera, che avevano in mano. “Il governo supporta in pieno la candidatura di Stoccolma. Nel 1976 abbiamo inventato le paralimpiadi e per questo ci meritiamo le Olimpiadi invernali. Il Cio ha chiesto una riforma in senso ecologico ed economico, e sono certo che la nostra sarà in linea – ha detto il premier svedese -. Vi ricordo che useremo esclusivamente strutture già esistenti, abbiamo grande esperienza sul campo e un movimento sportivo fortissimo. Riporteremo le Olimpiadi alle radici” ha concluso.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche