×

L’Inter vince il derby, sconfitto il Milan grazie a Brozovic e Lukaku

Grazie alle reti di Brozovic e Lukaku l'Inter si porta a casa il derby della Madonnina, superando il Milan e portandosi così a 12 punti in classifica.

inter-milan-derby

Per l’Inter si sta rivelando una vera e propria cavalcata l’inizio di questa stagione 2019/2020 della Serie A. I nerazzurri si aggiudicano infatti anche il derby della Madonnina sconfiggendo il Milan per 2 a 0 grazie alle reti di Brozovic e Lukaku. La squadra di Antonio Conte arriva dunque a punteggio pieno con 12 punti, mentre i rossoneri rimangono fermi a metà classifica con 2 vittorie, altrettante sconfitte e soli 6 punti racimolati.

L’Inter vince il derby contro il Milan

Sin dal fischio d’inizio è l’Inter a dettare i ritmi della partita, con la prima occasione da gol che giunge già al decimo minuto grazie ad un retropassaggio sbagliato di Rodriguez per Donnarumma che trova sulla sua strada Lautaro Martinez. La palla finisce però fuori e fa guadagnare un corner ai nerazzurri.

Al 18esimo arriva la grande parata di Donnarumma sul destro di Lukaku, mentre di soli due minuti dopo è il palo centrato da D’ambrosio su respinta sempre dell’estremo difensore rossonero.

Malgrado due occasioni da parte di Calhanoglu e Piatek è l’Inter a spingere sull’acceleratore, come dimostra il gol annullato ai nerazzurri al 35esimo minuto. Una respinta di Donnarumma – partita da una rovesciata di D’ambrosio – sulla quale si fionda Lautaro Martinez mettendo a segno, anche se per l’arbitro è fuorigioco.

Sul finire del primo tempo arriva una delle poche occasioni da gol per il Milan sempre grazie a Piatek, colpo di testa su assist di Leao ma pallone che finisce sopra la traversa.

Le reti interiste nel secondo tempo

È però nella seconda frazione di gioco che l’Inter da il meglio di se, riuscendo a passare in vantaggio già al 49esimo con un gol di Brozovic inizialmente non convalidato. Anche qui grazie a un fuorigioco di Lautaro Martinez, che stava per far annullare un gran tiro dal limite dell’area di Brozovic.

Soltanto pochi minuti dopo Lautaro prova a farsi perdonare calciando di sinistro davanti a Donnarumma, ma il portiere para il tiro.

A questo punto il Milan prova a contrattaccare ma è proprio sulle azioni di contropiede che i nerazzurri cercano di portare a casa il raddoppio. Raddoppio che arriva al 78esimo con un colpo di testa di Romelu Lukaku, servito da un crosso di Barella dalla sinistra del campo. Come se non bastasse, due minuti dopo arriva anche la traversa di Politano, che colpisce da 20 metri.

Sul finale arriva il palo del rossonero Theo Hernandez e un altro legno colpito in pieno da Candreva, che rischia cosi di portare l’Inter sul 3 a 0. Per il Milan purtroppo c’è poco da fare e la partita finisce dopo cinque minuti di recupero.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche