×

Pioli, il nuovo Milan prende forma

L'idea di calcio di Stefano Pioli appare totalmente differente rispetto a quella di Giampaolo: le idee del nuovo tecnico.

pioli milan

Stefano Pioli certo non è partito come era lecito aspettarsi con il suo nuovo Milan, nella sfida di San Siro contro la neopromossa Lecce. Un pareggio che brucia e sa di sconfitta, perché era necessario vincere per iniziare a scacciare i primi fantasmi. La gestione tecnica di Marco Giampaolo non ha portato alcun risultato, neppure sotto l’aspetto tecnico e tattico. Pioli è arrivato tra lo scetticismo del popolo rossonero, che ha accusato fortemente la dirigenza per le scelte scellerate degli ultimi anni. Il Diavolo è una squadra in fase di ricostruzione, certo, ma urge un netto cambio di rotta se non si vuole correre il rischio di vivere un’altra stagione fallimentare.

Pioli-Milan: prove di intesa

Come dichiarato dallo stesso Pioli nella conferenza stampa di presentazione, la sua idea di calcio è totalmente differente rispetto a quella di Giampaolo.

Meno fraseggio, più verticalizzazioni. Più velocità sia di manovra sia nelle giocate, meno gestione della gara. Principi che il gruppo (naturalmente) deve ancora assimilare, anche se a questa squadra ancora manca la consapevolezza dei propri mezzi. Nella sfida interna di domenica 20 ottobre con il Lecce, sicuramente si è visto un Milan diverso: più propositivo in fase di possesso, più aggressivo e dal baricentro decisamente più alto. Ciò che non sembra ancora essere cambiato è il risultato, perché alla fine nel calcio contano i punti (come spesso dichiarava l’ex tecnico rossonero Massimiliano Allegri). Ora i rossoneri sono attesi dalla delicatissima trasferta dell’Olimpico contro la Roma, match che sa di spareggio Europa: un risultato non positivo potrebbe davvero compromettere (dopo appena due gare) il progetto tecnico di Pioli.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche