×

Mihajlovic, lite in tv con Bonan: “Non posso stare ad aspettare voi”

Condividi su Facebook

"Ma mandala dopo, e che c***o. Devo stare qui ad aspettare voi!", questo lo sfogo di Sinisa Mihajlovic nel corso di una lite in diretta tv.

Mihajlovic

Sinisa Mihajlovic può festeggiare la netta vittoria del Bologna tra le mura amiche del Dall’Ara contro il Parma, ma i tre punti non sono stati sufficienti al tecnico per rilassare gli animi al termine della gara. L’allenatore serbo, infatti, ha avuto una accesa discussione in diretta tv nel corso di un’intervista all’emittente televisiva Sky per una incomprensione.

La lite tra Mihajlovic e Bonan

Sinisa Mihajlovic, al termine di Bologna-Parma, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per la consueta intervista post-gara. Dopo soltanto la prima domanda, tuttavia, il conduttore Alessandro Bonan ha informato il tecnico e i telespettatori della messa in onda della pubblicità. Una scelta che ha fatto infuriare l’allenatore rossoblù: “Ma mandala dopo, e che c***o. Devo stare qui ad aspettare voi!“, ha sbottato. Il padrone di casa dell’emittente ha tentato di spiegare la necessità di mandare il tassativo a causa dell’imminente inizio della gara successiva, ma anche lui non le ha mandate a dire: “La prossima volta vieni tu qui a fare il palinsesto“.

In realtà, si è trattato soltanto di una incomprensione. L’intervista, infatti, non sarebbe stata interrotta, bensì sarebbe stata trasmessa in diretta su un altro canale per permettere il collegamento dal campo della prossima sfida. Chiarito l’inconveniente, dunque, Sinisa Mihajlovic ha terminato di rilasciate le sue dichiarazioni.

Le dichiarazioni sul Covid-19

Sinisa Mihajlovic ha fatto discutere, nel post-gara di Bologna-Parma, anche per le dichiarazioni rilasciate in merito al caso Genoa.

Ben 11 giocatori e 3 membri dello staff, infatti, sono stati trovati positivi al Covid-19. Il tecnico serbo ha ironizzato: “Sicuramente a Genova ci sarà stato un focolaio: ho capito ora perché hanno preso 6 gol contro il Napoli, avevano tutti la febbre“.

Il tecnico rossoblù è poi tornato sulla retta via: “I contagi sono tanti, ma qui in Italia sono più severi rispetto ad altri paesi, ti considerano positivo con una carica virale bassa.

Speriamo non ci siano contagiati anche nel Napoli. Noi abbiamo giocato contro il Milan che aveva Duarte e Ibra tra i positivi e per fortuna siamo tutti negativi. Ci si poteva aspettare una cosa del genere con l’arrivo del freddo: bisogna stare molto attenti e prendere precauzioni“.

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Ferrara

Nata a Palermo, classe 1998, è laureata in Scienze delle comunicazioni per i media e le istituzioni e iscritta all'Albo dei giornalisti pubblicisti. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Mediagol e itPalermo.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.