×

Maradona, foto con la salma: licenziati dipendenti dell’impresa funebre

Condividi su Facebook

L'uomo che ha scattato un selfie con la salma di Maradona è stato licenziato dall'impresa funebre: stessa sorte toccherà a due colleghi.

selfie con maradona morto

È polemica in Argentina e nel mondo per una fotografia della salma di Maradona all’interno della bara che è stata diffusa sui social da un addetto alle pompe funebri già identificato dalle autorità. L’uomo si è fatto immortalare di fianco alla bara scoperta che conteneva i resti mortali del Pibe de oro e ha poi successivamente caricato la foto sul web.

In poche ore la notizia dello scatto è giunta anche alle orecchie dell’avvocato del calciatore, che ha già annunciato provvedimenti. Nel frattempo l’impresa funebre Pinier ha licenziato uno dei dipendenti che ha scattato il selfie con la salma. Per gli altri due, ha fatto sapere, è solo questione di ore.

Maradona, polemica per la foto della salma

Dal proprio profilo Twitter, l’avvocato di Maradona Matias Morla aveva dichiarato che avrebbe fatto in modo che il colpevole di tale gesto paghi per ciò che ha fatto: “Data la viralità dell’immagine di Diego sul letto di morte, mi occuperò personalmente di trovare il mascalzone che ha scattato quella fotografia. Tutti i responsabili di un simile atto di codardia pagheranno”. Con la successiva scoperta dell’autore dello scatto, Morla ha inoltre deciso di rivelarne l’identità: “Diego Molina è il mascalzone che ha scattato una foto accanto alla bara di Diego Maradona.

Per la memoria del mio amico non mi riposerò finché non avrò pagato per una tale aberrazione.


Nelle ore immediatamente successive alla morte, le figlie del campione argentino avevano espressamente chiesto che non fosse autorizzata alcune autopsia sul corpo del padre, al fine di evitare che qualcuno potesse approfittarne per scattare delle fotografie. Una precauzione che purtroppo non è bastata, dato che a quanto risulta anche altri addetti alle pompe funebri si sarebbero scattati delle foto assieme alle spoglie del Pibe de oro.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche

Contents.media