×

Strage Berlino: arrestato il nipote di Anis Amri, comunicavano via Telegram

attentatore berlino 768x426

Si inviavano messaggi utilizzando Telegram Anis Amri, il terrorista autore della strage ai mercatini di Natale di Berlino ed il nipote, individuato ed arrestato. Erano due dei tre membri di una cellula terroristica di età compresa tra i 18 ed i 27 anni, operante tra Fouchana, nel governatorato di Ben Arous, e Oueslatia, in quello di Kairouan.

Cellula che nella giornata di ieri è stata smantellata grazie ad un’operazione condotta dalle forze di sicurezza tunisine, mentre a Milano avveniva il confronto tra gli investigatori della Digos e quelli tedeschi, in seguito al conflitto a fuoco avvenuto a Sesto San Giovanni e che ha avuto come epilogo la morte del terrorista tunisino Anis Amri.

L’obiettivo è infatti quello di analizzare, attraverso il confronto, gli elementi investigativi raccolti al fine di ricostruire tutti gli spostamenti del tunisino delle ultime settimane poichè se da una parte con la morte di Amri si è chiusa la caccia al ricercato numero uno d’Europa, dall’altro occorre capire chi abbia gravitato attorno a lui in questo periodo.

Per questo tutti i contatti di Amri in Italia sono stati passati al setaccio dagli investigatori e si cerca inoltre di capire se la pistola calibro 22 utilizzata dal terrorista a Sesto San Giovanni sia la stessa con la quale ha ucciso l’autista polacco al quale ha rubato il camion usato per compiere la strage.

Gli investigatori inoltre, lavorano all’ultimo viaggio del terrorista, passato dalla stazione francese di Chambery per poi arrivare in Italia; un viaggio che l’uomo ha fatto pur privo di documenti, e con pochi soldi ed efetti personali.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora